Cime di rapa, come pulirle e 3 ricette

Cime di rapa, come pulirle e 3 ricette

Fonte immagine: Unsplash

Cime di rapa: ecco come pulire queste verdure gustose e come cucinarle, approfittando di tre diverse ricette, facili e alla portata di tutti.

Le cime di rapa sono un ortaggio che viene tipicamente consumato nel periodo che va dalla fine di ottobre a marzo inoltrato. La raccolta e il consumo vengono sospesi all’inizio della primavera. Dal punto di vista strettamente botanico, la cima di rapa è rappresentata dell’infiorescenza e dalla parte più tenera del fusto della Brassica rapa, della sottospecie sylvestris. Quest’ultima è una una pianta di origine mediterranea che, rispetto alla rapa comune, ha ciclo annuale e radice a fittone non ingrossata nella parte finale.

Rispetto alla rapa comune, le cime di rapa sono meno resistenti alle temperature rigide dell’inverno: la coltivazione, perciò, è diffusa soprattutto nelle regioni del Sud e, in particolare, in Lazio, Puglia e Campania. In tutte queste Regioni l’ortaggio è un ingrediente della cucina povera della tradizione popolare e, localmente, è noto con diversi nomi comuni, i più frequenti sono: broccoli di rapa o broccoletti, friarielli e rapini.

Caratteristiche nutrizionali

Carrots

Le cime di rapa hanno interessanti caratteristiche nutritive e limitato apporto calorico: 100 grammi contengono solo 32 Kcal. Questo le rende un prezioso alleato per chi deve seguire un regime alimentare ipocalorico. La maggior parte del peso di una porzione è costituito dall’acqua, che ne rappresenta appunto il 92%. Discreto l’apporto di proteine, il 2.9% del peso, mentre irrilevante o quasi quello dei grassi, meno dell’1% del peso.

Molto interessante è la quantità di fibre alimentari, quasi il 3% del peso, e sali minerali – soprattutto calcio, fosforo e ferro – e vitamina A e C.

Come pulire le cime di rapa

Questo ortaggio, reperibile fresco sui banchi dei mercati o supermercati soprattutto nella stagione invernale, richiede alcuni semplici accorgimenti per il lavaggio e la preparazione prima della cottura. Il primo passaggio è costituito dall’eliminazione dei gambi duri e delle foglie più spesse e grandi, soprattutto se danneggiate o di colorazione poco omogenea.

Le foglie più fresche vanno rimosse per arrivare alle infiorescenze, attaccate alla base del cespo con un piccolo e tenero fusto. Questa porzione, lunga pochi centimetri, può essere mantenuta. Le foglie più tenere e le infiorescenze vanno accuratamente sciacquate sotto l’acqua corrente, facendo attenzione a non rovinare le porzioni più delicate del fiore.

Le cime di rapa pulite e ben risciacquate devono essere cotte prima del consumo

Cime di rapa al vapore con mandorle e pinoli

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 g di cime di rapa;
  • 30 g di pinoli tostati;
  • 30 g di mandorle tostate;
  • 1 cucchiaino di olio extravergine di oliva.

Disponete le cime di rapa nel cestello per la cottura a vapore, cercando di non sovrapporle. Fate cuocere per circa 15 minuti, quindi prendetele e lasciatele riposare qualche minuto. Nel frattempo fate scaldare in una padella antiaderente l’olio con le mandorle e i pinoli, quindi unitevi le cime di rapa e salate leggermente: fate saltare in padella per qualche minuto quindi servite.

Minestrone alle cime di rapa e patate

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 g di cime di rapa;
  • 250 g patate;
  • 800 ml di brodo vegetale;
  • 20 g di scalogno finemente tritato;
  • 1 cucchiaino di olio extravergine di oliva.

Pulite le cime di rapa, sbucciate le patate e tagliatele a dadini. Rosolate in un tegame con i bordi alti lo scalogno con l’olio, quindi unite patate e cime di rapa tagliate. Fate insaporire e appassire. Unite il brodo vegetale e fate bollire fino a che le patate saranno cotte, circa 30 minuti. A cottura ultimata fate riposare 10 minuti, quindi servire caldo con un filo di olio a crudo e, a piacere, poco pepe.

Cime di rapa saltate

Cime rapa

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 g di cime di rapa;
  • 2 spicchi d’aglio;
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva.

Pulite le cime di rapa, quindi fatele scolare in un colino. Portate a ebollizione una pentola di acqua e fatevi lessare le cime di rapa. Una volta lessate, scolate le verdure e strizzatele. In una padella abbastanza capiente fate scaldare l’olio e l’aglio, senza farlo imbrunire. Unite le cime di rapa e fatele saltare brevemente in padella prima di servire.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Top Green Influencer: intervista a Lisa Casali