• GreenStyle
  • Pets
  • Cigno preso a calci, malmenato uomo che cercava di salvarlo

Cigno preso a calci, malmenato uomo che cercava di salvarlo

Cigno preso a calci, malmenato uomo che cercava di salvarlo

Fonte immagine: Pixabay

Una ragazza prende a calci un cigno, malmenato l'uomo che cerca di salvarlo: alcuni testimoni rimasti anonimi difendono però la giovane.

Un cigno è stato preso a calci da una giovane ragazza, forse innervosita dai tentativi di accoppiamento del volatile con una femmina della stessa specie. Un uomo interviene per proteggere l’animale ma gli amici della giovane lo spintonano, fino a farlo cadere in acqua. È questa l’incredibile vicenda occorsa a Limehouse Basin, nei pressi di Londra, ripresa in video da alcuni passanti. Un’aggressione in piena regola su cui le autorità stanno già indagando.

Il filmato, rimbalzato velocemente da un account all’altro dei social, mostra una scena davvero crudele. Notando una coppia di cigni intenti al corteggiamento, un gruppo di giovani si è avvicinato alla banchina per osservare al meglio la scena. Una ragazza ha quindi deciso di sporgersi e, con colpi ben assestati, ha preso ripetutamente a calci uno degli esemplari per allontanarlo.

Testimone del maltrattamento, un uomo è intervenuto sulla scena per redarguire la giovane. Mentre chiedeva spiegazioni per un gesto così gratuito, però, l’uomo è stato spintonato dagli amici della ragazza, fino a cadere in acqua.

Cigno: testimonianze contrastanti

Alcuni passanti sono tuttavia intervenuti a difesa della giovane, portando una versione diversa dei fatti. Rimasti anonimi, gli intervistati hanno spiegato che i cigni stessero in realtà litigando: la ragazza sarebbe quindi intervenuta per separarli.

Ho visto l’intero episodio e i cigni non si stavano accoppiando, stavano ferocemente combattendo. La ragazza ha cercato di separare gli animali per evitare che uno di loro venisse ucciso. […] Ovviamente questo è irrilevante per l’aggressione all’uomo che è intervenuto, poi spintonato in acqua. Ma la ragazza non stava picchiando i cigni, voleva separarli.

La polizia e la RSPCA hanno deciso di aprire un’indagine sul caso. Indipendentemente dal comportamento degli animali – un accoppiamento o un litigio, le testimonianze sono fra di loro opposte – intervenire calciando i cigni non è ammesso dalla legge. Così ha spiegato Andy Cox, sovrintendente di polizia:

Visione orrenda. La crudeltà sugli animali è indicatori di altri comportamenti vili e una tendenza verso altre forme di violenza. L’assalto e i comportamenti antisociali richiedono la nostra attenzione.

Gli agenti stanno anche cercando di identificare il giovane che ha spinto in acqua il testimone. Sono al vaglio le immagini delle telecamere di zona, il ragazzo in questione indossava una maglia azzurra e aveva con sé un monopattino elettrico.

Fonte: New York Post

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Il parto in diretta di una rara giraffa di Rothschild