• GreenStyle
  • Salute
  • Cibi salati meno dannosi: in arrivo un nuovo sale con meno sodio

Cibi salati meno dannosi: in arrivo un nuovo sale con meno sodio

Cibi salati meno dannosi: in arrivo un nuovo sale con meno sodio

Fonte immagine: Foto di Pexels da Pixabay

Cibi salati meno dannosi per la salute, la soluzione una nuova miscela di sale secondo la Washington State University.

Aggiungere un po’ di sale ai propri piatti presto potrebbe non essere così dannoso per la salute. Una nuova miscela formulata dai ricercatori della Washington State University sembra poter permettere di gustare cibi saporiti anche senza mettere a rischio la salute dell’apparato cardiovascolare. Il segreto risiederebbe nella minore concentrazione di cloruro di sodio all’interno del popolare ingrediente.

Secondo quanto affermato dai ricercatori statunitensi la nuova miscela di sale conterrebbe meno cloruro di sodio, mentre risulterebbe composta per un quarto da cloruro di calcio. Un composto ritenuto non nocivo per la salute, come confermato anche dalla prof.ssa Carolyn Ross, docente di Scienze presso la Washington State University e tra gli autori della ricerca:

È un approccio diverso dal comprare opzioni a basso contenuto di sale, che generalmente alla gente non piacciono. Se riusciamo a far fare un passo indietro alle persone allo incrementiamo la salute mentre produciamo cibo che la gente ha voglia di mangiare.

La presentazione di questo studio segue di appena pochi giorni la pubblicazione delle nuove linee guida preliminari da parte dell’Efsa, l’ente per la sicurezza alimentare europeo, che afferma come il limite giornaliero ritenuto sicuro per quanto riguarda il cloruro di sodio sia di 3,1 grammi. Valori che tuttavia rappresentano soltanto indicazioni di massima, ha precisato l’Efsa, a disposizione dei governi e delle autorità preposte alla tutela della salute dei consumatori:

I valori di riferimento provvisori forniti dall’Efsa non sono né obiettivi nutrizionali né raccomandazioni per le popolazioni o per i singoli individui. Sono destinati ad aiutare i responsabili politici della UE e dei suoi Stati membri per informare in merito alle politiche nutrizionali e alle linee guida alimentari al fine di aiutare i consumatori a compiere scelte alimentari sane.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Seeds&Chips: intervista a Bruno Barbieri