Cibi a base di insetti: arrivano le polpette di larve alla Coop

Cibi a base di insetti: arrivano le polpette di larve alla Coop

Novel Food: così si chiamano gli alimenti a base di insetti si stanno facendo largo in Svizzera, da oggi troviamo alla Coop burger e polpette di larve.

Una nuova e probabilmente (in Occidente) poco apprezzata alimentazione è ormai realtà. Da oggi al supermercato si possono comprare alimenti a base di insetti. Accade in Svizzera, dove in alcuni punti vendita Coop è possibile trovare sugli scaffali burger e polpette realizzate con le larve della farina.

A realizzare questi prodotti è la Essento, una startup che da diversi anni sta lavorando per portare nei supermercati e nei negozi svizzeri questi alimenti. Non è la prima volta che in Svizzera si mangiano insetti: cavallette e grilli erano già stati inseriti nella dieta locale, ma non si erano ancora visti nei ristoranti o nei negozi. Nel resto del mondo troviamo invece delle polpette di cavallette e vermi nel Regno Unito, burger di insetti nei Paesi Bassi e altri piccoli tentativi di aprire le porte al “Novel Food”.

In Svizzera inizia così una sorta di test per la Coop che, in sette punti vendita, mette a disposizione dei clienti questi burger e polpette a base di “carne” di insetti. Se i risultati in termini di vendita daranno un esito positivo, allora l’offerta verrà ampliata e verranno anche aumentati i punti vendita in cui si troveranno questi prodotti. In caso contrario questo “balzo” nel futuro dell’alimentazione dovrà attendere ancora.

Ovviamente, al fine di stimolare gli acquirenti a provare questi burger di insetti, la confezione è assolutamente elegante e nel prodotto non ci sono solo larve, ma anche porri, ceci e altre verdure. Inoltre sul packaging non ci sono riferimenti troppo espliciti agli insetti. Tutto al fine di superare questa convinzione per cui mangiare insetti faccia “schifo”. La FAO ha dichiarato che esistono oltre 1900 specie edibili di insetti e che, in numerosi Paesi del mondo, sono già considerati alimenti normali.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Alla scoperta del Monte Amiata