Ciambellone senza zucchero: ricetta facile e golosa

Ciambellone senza zucchero: ricetta facile e golosa

Fonte immagine: Istock

Il ciambellone è uno dei dolci semplici più amati da grandi e bambini: ecco una ricetta per gustarlo completamente privo di zucchero.

Le giornate si allungano, l’estate è in arrivo e finalmente in Italia si ricomincia a circolare un pochino, ma le scuole sono chiuse e i bambini passano molto tempo a casa: a fare i compiti, a giocare in giardino. Serve, quindi, una merenda che sia nutriente ma poco zuccherina. Un dolce dedicato e adatto anche agli adulti che non vogliono rinunciare ad una colazione gustosa ma non accesso alle palestre. Di seguito proponiamo la ricetta di un ciambellone allo yogurt senza zucchero light e buonissimo. Il dolcificante utilizzato in sostituzione allo zucchero lascia un buon sapore a differenza di quel che si può pensare. Essendo priva di zucchero, a cottura ultimata, sarà meno colorata, ma il gusto non deluderà… garantito!

Ciambellone senza zucchero: come farlo?

Ciambellone senza zucchero: come farlo?
Fonte: Istock

Iniziamo dagli ingredienti:

  • 200 g di farina integrale biologica
  • 13 g di dolcificante che sia adatto alla cottura nei dolci, 40 g di Stevia sempre dolcificante (in alternativa, 80 g di fruttosio)
  • 40 g di olio di girasoli
  • 100 ml di acqua tiepida
  • 125 g di yogurt bianco magro
  • 3 uova medie intere
  • 1 bustina di lievito

C’è chi gradisce anche la scorza di limone, ma non è necessaria se non gradite quel retro gusto un po’ acidulo proprio però, c’è da dire, della tradizione legata al ciambellone. Iniziate preriscaldando il forno a 170° e foderando lo stampo con burro e farina o con carta da forno (se avete uno stampo in silicone, siete già un bel pezzo avanti). Mescolate in una ciotola uova e dolcificante sbattendo energicamente per alcuni minuti con una frusta a mano fino a che saranno belle spumose. Aggiungete il resto degli ingredienti piano piano fino a raggiungere un impasto omogeneo, senza grumi e dal colore pallido.

Versate il composto nello stampo e infornate per circa 40 minuti ma controllate sempre con lo stuzzicadenti per essere certi che la cottura sia effettivamente giusta (ogni forno ha le sue caratteristiche). Se lo stecchino tirato fuori dal ciambellone non avrà tracce di residui, il vostro dolce è pronto. Non vi resterà che lasciare intiepidire il vostro capolavoro per poi sformarlo e lasciarlo raffreddare su una gratella. Quando avrà raggiunto la temperatura giusta, sarà pronto per essere servito a colazione o a merenda e accompagnato con un buon bicchiere di latte di soia (o di mandorla) o con un centrifugato di frutta preparato al momento. In questo modo avrete il giusto apporto di energia senza sentirvi appesantiti e soprattutto senza rinunciare alla morbidezza e al gusto di un dolce fatto in casa.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Cibi che migliorano l’umore: 5 consigli