Cheese, sulle tavole di Slow Food arrivano i taglieri solidali PEFC

Cheese, sulle tavole di Slow Food arrivano i taglieri solidali PEFC

Cheese si avvia alla conclusione con una novità interessante: i taglieri di legno sostenibile certificati PEFC.

Solidarietà e sostenibilità quest’anno sono le protagoniste della XII edizione di Cheese, la manifestazione targata ​Slow Flood​ che si concluderà oggi, 23 settembre, a Bra (Cuneo) e che è dedicata non solo a formaggi naturali a latte crudo, ma anche a pani, salumi e vini seguendo lo slogan “Naturale è possibile”. Scopo di Cheese è infatti quello di dimostrare che tornare a praticare agricoltura e allevamento a misura d’uomo è possibile e, soprattutto, lo è lungo tutta la filiera​, sottolineando che scelte più consapevoli non salvaguardano solo la nostra salute, ma anche e soprattutto l’ambiente.

Anche per questo Slow Food, che lo scorso anno ha sottoscritto un protocollo di intesa con PEFC Italia (organismo garante della certificazione di gestione sostenibile del patrimonio forestale e dei suoi prodotti), ha deciso di aderire alla ​Filiera Solidale PEFC​, iniziativa con la quale PEFC Italia sta supportando le aree colpite dalla tempesta Vaia del 2018. La tempesta ha infatti provocato enormi danni ai boschi di Lombardia, Veneto, Trentino-Alto Adige e Friuli-Venezia Giulia, e per contribuire al ripristino e alla salvaguardia delle aree coinvolte, PEFC promuove l’acquisto a un prezzo “equo” del legname proveniente dagli alberi caduti a causa di Vaia.

Slow Food fornirà ​quindi, ​ad oltre 100 espositori presenti a Cheese, ​taglieri prodotti dall’azienda italiana certificata Leonardi Wood, ​realizzati con legno di abete della Val di Fiemme proveniente dai boschi certificati PEFC colpiti dalla tempesta Vaia nell’ottobre 2018.

Inoltre, Slow Food, in occasione di Cheese, ​ha scelto di utilizzare ​prevalentemente ​carta PEFC per il suo materiale informativo cartaceo e realizzando con il legno proveniente dalle aree colpite gli arredi e lo spazio gioco dedicato ai bambini. In più, i visitatori potranno utilizzare come moneta di scambio i ​token in legno PEFC forniti da Slow Food per acquistare cibi e bevande presenti in Enoteca e in Gran Sala dei Formaggi. Infine, ​arredi e stand dell’evento saranno allestiti grazie a 1.800 Greenpallet, realizzati dall’azienda, certificata PEFC, Palm ​Spa con legname certificato, proveniente ​da foreste e piantagioni italiane gestite secondo rigorosi standard ambientali, sociali ed economici.

“Gli oggetti e i prodotti realizzati in legno in occasione di Cheese, dal tagliere ai token, contribuiscono al recupero e alla valorizzazione di risorse naturali che altrimenti andrebbero perse, sensibilizzando, allo stesso tempo, visitatori ed espositori e promuovendo la gestione sostenibile delle foreste italiane”, ​sottolinea ​Maria Cristina D’Orlando, Presidente PEFC Italia.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

5 usi sorprendenti del limone