Carne scaduta destinata alle mense scolastiche, maxi sequestro

Carne scaduta destinata alle mense scolastiche, maxi sequestro

Fonte immagine: iStock

I Carabinieri hanno sequestrato a Chioggia 60 chili di carne scaduta destinate alle mense scolastiche del Veneto.

I Carabinieri e gli uomini del Dipartimento di Prevenzione dell’AULSS 3 Serenissima hanno effettuato un controllo al centro cottura della società che si occupa della preparazione dei cibi destinati a molti degli istituti scolastici della città, centro gestito dalla Gemeaz Elior Spa.

Gli organi controllori hanno effettuato un’ispezione all’interno dei frigoriferi in cucina e nei magazzini i militari, sequestrando 60 chilogrammi di alimenti scaduti. Al centro cottura è stata comminata una sanzione amministrativa di 10.000 euro per gli alimenti scaduti ed una sanzione amministrativa di 1.500 euro per quelli sprovvisti di tracciabilità.

I Carabinieri hanno sequestrato 14 confezioni di sovracosce di pollo da circa 2 chili l’una, 12 confezioni di hamburger di tacchino da 500 grammi, 5 di pizza da 2 chili l’una, 17 vasetti di yogurt da 125 grammi. Le date entro cui gli alimenti dovevano essere consumati variavano tra ottobre e dicembre 2018.

Altre irregolarità riguardavano la provenienza di una parte della merce: 4 rotoli di arrosto precotto (6 chili totali) e una confezione di carne rossa cruda da quasi 5 chili erano sprovvisti di etichettatura e di documentazione fiscale amministrativa sulla loro origine. I generi alimentari sottoposti a sequestro e smaltiti secondo la normativa vigente ammontano in totale a quasi 60 Kg, per un valore stimato di circa 700 euro.

Seguici anche sui canali social