Carenza di vitamina B12: cosa succede al corpo

Carenza di vitamina B12: cosa succede al corpo

Fonte immagine: jarun011 / iStock

La carenza di vitamina B12 può provocare diversi effetti sul corpo, ecco cosa succede e quali sono i principali rischi.

La vitamina B12 è tra gli elementi essenziali per mantenere il proprio organismo in salute. In caso di stati carenziali nell’organismo possono manifestarsi diversi disturbi, più o meno evidenti, che coinvolgono diverse parti del corpo. La carenza può avere diverse cause, da un’alimentazione non equilibrata fino all’assunzione di particolari farmaci come quelli contro il colesterolo o il diabete.

A rischio carenza per quanto riguarda la vitamina B12 anche coloro che scelgono la dieta vegana e non compensano in maniera adeguata il mancato contributo da fonti animali. È bene ricordare però che attualmente è diventato piuttosto semplice integrare questo complesso vitaminico anche in un’alimentazione “cruelty-free”, con il ricorso ad alimenti “fortificati” o attraverso l’assunzione di integratori alimentari.

Quali sono i rischi per chi si trova in uno stato carenziale relativamente alla vitamina B12 e cosa succede al proprio corpo? A spiegarlo sono diversi studi apparsi negli ultimi anni, che sottolineano come l’organismo carente di questo complesso vitaminico mostra un rischio due volte superiore di affrontare disturbi anche non propriamente detti “metabolici” come la depressione.

Ciò accade in virtù dell’influenza di questa sostanza sul sistema nervoso, come confermato attraverso i dati raccolti dal National Institute of Aging statunitense, che può risultare decisiva anche nell’esposizione al rischio di declino cognitivo e problemi di memoria. Chi soffre di carenza di vitamina B12 rischia inoltre l’ingrossamento dei globuli rossi e la conseguente minore efficienza della circolazione sanguigna, con il rischio di manifestare dolori muscolari, problemi alla vista, formicolii e ulcere alla bocca.

La carenza di vitamina B12 può incrementare anche il rischio di osteoporosi secondo uno studio pubblicato sulla rivista “Journal of Bone and Mineral Research”. Secondo gli studiosi questo risulterebbe l’effetto della tendenza, per chi soffre di mancanza di B12, a presentare una massa ossea significativamente ridotta. Secondo un caso riportato sul “British Medical Journal” chi è carente di questa vitamina rischia inoltre diversi disturbi che riguardano la pelle, tra i quali la tendenza a ripararsi con maggiore lentezza.

Secondo quanto affermato dai ricercatori della Rice University in uno studio pubblicato a marzo 2019 sulla rivista scientifica “PLOS-Genetics” la carenza di vitamina B12 espone anche a un maggiore rischio per quanto riguarda due infezioni potenzialmente letali, quella da Escherichia Coli e da Pseudomonas aureginosa.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Ventotene e il dissalatore: l’editoriale di Pecoraro Scanio