Carbonara vegetariana: ricetta con seitan

Carbonara vegetariana: ricetta con seitan

Fonte immagine: Pixabay

Ricetta e passaggi per preparare anche a casa un’ottima pasta alla carbonara vegetariana a base di seitan, alimento altamente proteico e povero di grassi.

La pasta alla carbonara è un piatto tipico della cucina italiana – e del Lazio in particolare – molto noto e apprezzato. Il guanciale o la pancetta rappresentano gli ingredienti base della ricetta tradizionale, tuttavia anche coloro che prediligono un regime alimentare vegetariano possono trovare nel seitan una valida alternativa per realizzare un primo piatto gustoso e nutriente. Il seitan, infatti, è un vero e proprio concentrato di proteine vegetali che può sostituire una fonte proteica di origine animale in numerose preparazioni.

La carbonara vegetariana a base di seitan, inoltre, prevede l’utilizzo di uova, formaggio e altri semplici ingredienti che non si discostano dalla ricetta tradizionale. Qui di seguito tutti i passaggi per preparare la pasta alla carbonara con seitan.

Ingredienti

Spaghetti

Solitamente il formato di pasta più utilizzato per la preparazione della carbonara sono gli spaghetti, tuttavia è anche possibile adoperare pasta corta o altre tipologie in base alle preferenze personali. Gli ingredienti elencati si riferiscono al condimento ideale per servire circa tre porzioni di pasta, considerando una porzione pari a 100 grammi:

  • 300 grammi di spaghetti o pasta corta;
  • 2 uova intere biologiche;
  • 150 grammi di seitan affumicato;
  • una manciata di formaggio pecorino grattugiato;
  • due cucchiai di latte;
  • olio extravergine d’oliva;
  • prezzemolo tritato (se gradito);
  • sale e pepe a piacere.

Procedura

Prima di cuocere la pasta è necessario preparare il condimento, facendo scaldare poco olio extravergine d’oliva in una padella, adagiandovi poi il seitan affumicato tagliato a piccoli pezzi. Dopo aver fatto soffriggere il seitan, portandolo al livello di croccantezza desiderato, è possibile spegnere la fiamma.

A parte si porta a ebollizione abbondante acqua salata, facendo cuocere il formato di pasta prescelto e cercando di scolarla al dente. Nel frattempo, si devono sbattere le uova in una terrina insieme al pecorino, al latte, al sale e al pepe formando un preparato cremoso e omogeneo. Una volta scolata la pasta, deve essere versata sopra il seitan riaccendendo la fiamma e mescolando con cura, aggiungendo poi le uova sbattute e facendo mantecare un paio di minuti. Una volta impiattata, la pasta alla carbonara può essere arricchita di ulteriore pecorino e di una spolverata di prezzemolo tritato.

Come preparare il seitan

Prezzemolo

Il seitan, ingrediente fondamentale della carbonara vegetariana, può essere facilmente acquistato già pronto presso i supermercati più forniti anche nella variante affumicata. Chi lo desidera, tuttavia, può realizzare questo alimento direttamente in casa seguendo una procedura precisa:

far bollire in abbondante acqua degli aromi di vario tipo, tra cui sedano e carota, prezzemolo e basilico, aggiungendo salsa di soia e pezzetti di alga Kombu:

  • a parte è necessario impastate la farina di grano con acqua naturale e sale, facendo riposare l’impasto per una mezzora;
  • lavare l’impasto sotto l’acqua corrente utilizzando un colino in modo tale da separare l’amido dal glutine;
  • cuocere il glutine nell’acqua bollente per circa quaranta minuti, procedendo al termine della cottura con il taglio secondo le esigenze.

Il seitan preparato in casa può essere adoperato in diverse ricette, tra cui la pasta alla carbonara descritta sopra. Deve essere conservato in frigorifero e consumato completamente entro cinque o sei giorni al massimo, evitando così di alterare le sue componenti nutritive e la sua consistenza.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Mozzarella fatta in casa, ricetta