Car Sharing Roma: nuove linee guida, incentivi e offerta

Car Sharing Roma: nuove linee guida, incentivi e offerta

Il sindaco Virginia Raggi ha annunciato l'entrata in vigore delle nuove linee guida che miglioreranno l'offerta grazie a tariffe agevolate.

Attesissime a Roma le nuove linee guida della Giunta Raggi in materia di car sharing:  i cambiamenti più importanti riguardano sconti sul canone per chi opera nelle aree periferiche oltre a nuovi parcheggi riservati al servizio di car sharing ed entreranno in vigore, secondo quanto annunciato, il primo maggio. Lo scopo sarebbe quello di incentivare il sistema di trasporto sostenibile del car sharing per alternarlo sempre di più all’utilizzo dell’auto privata.

Car Sharing: quali sono le nuove linee guida?

Car sharing: cosa cambierà

Dal 1° maggio 2020 saranno inserite nuove aree di sosta (non solo in zone centrali, ma anche in punti strategici quali parcheggi di scambio, metro e stazioni) destinate unicamente al car sharing. Tra i compiti degli uffici c’è quello di individuare le cosiddette “isole della mobilità”.  Sono appunto delle aree dedicate a diversi servizi di mobilità sostenibile che interessino non solo il car sharing, ma tutti i noleggi di mezzi, dagli scooter alle biciclette. Un’ultima novità è attesa per il 2021: i gestori dovranno garantire standard minimi di servizio relativi all’area minima da coprire e al numero minimo dei veicoli componenti la flotta.

“Vogliamo che anche nelle periferie di Roma i cittadini possano usufruire dei servizi di car sharing. – ha detto la Sindaca attraverso i social – Dobbiamo fare in modo che l’utilizzo dell’auto privata diventi sempre meno conveniente per tutti e che la condivisione dei mezzi di trasporto possa essere una valida alternativa”

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Prova su strada di enjoy, il car sharing di Eni