Capodanno: ricette con le lenticchie

Capodanno: ricette con le lenticchie

Fonte immagine: Unsplash

Lenticchie protagoniste della tavola di Capodanno: sono facili e veloci da preparare, ecco alcune ricette per stupire i propri ospiti.

Le morbide lenticchie sono le vere protagoniste delle feste natalizie: grazie al loro sapore intenso e gustoso, trovano spazio come contorno importante per il cenone di Capodanno. Alimento nutriente, utile, salutare e sicuramente goloso, da reinterpretare stravolgendo il menu classico, che le vuole solo al fianco del cotechino. Eppure le lenticchie sono così versatili, da permettersi anche il ruolo di protagoniste: basta solo un po’ di sperimentazione e creatività e il gioco è fatto. Ecco qualche spunto per una tavola raffinata, colorata e saporita.

Lenticchie, la preparazione

In commercio sono disponibili varie tipologie di lenticchie: a cottura rapida, precotte, in baratolo e secche. Per tutte vale la regola di una sciacquata preventiva sotto l’acqua: quelle in barattolo devono liberarsi dal liquido presente, mentre quelle secche rimanere in ammollo per molte ore – anche una notte intera – così da aumentare di volume e diventare più morbide.

Lenticchie e pasta

Lenticchie

Un classico della tradizione, la pasta con le lenticchie è un piatto dal gusto intenso e caldo, perfetto per le serate invernali: basta far saltare due spicchi d’aglio con l’olio in una pentola capiente, per poi aggiungere un po’ di pomodorini pachino o ciliegini.

Lasciate insaporire, versate le lenticchie pulite, un rametto di prezzemolo e un bicchiere d’acqua, permettendo che il tutto si ammorbidisca. Dopo circa 10 minuti unite un altro bicchiere d’acqua, la pasta corta – ad esempio i ditali – salate e proseguite nella cottura. Aggiungete acqua perché non si asciughi ed eventualmente un pizzico di curry: mescolate fino a quando la pasta non sarà al dente e le lenticchie morbide e cremose. Servite con un trito di prezzemolo, formaggio e una spolverata di pepe.

Crostini con crema di lenticchie

Dopo aver ammorbidito le lenticchie, preparate un trito di cipolla e carota da far rosolare in una pentola capiente, con olio e uno spicchio d’aglio: aggiungete le lenticchie scolate, qualche pomodorino tagliato a pezzettini, una foglia di alloro e un bicchiere di vino. Allungate con brodo o acqua e lasciate cuocere a fuoco lento per circa un’ora, rabboccando se necessario per impedire che si asciughino. Aggiungete sale, timo e frullate, così da ottenere una crema morbida, che spalmerete sui crostini di pane tostato e serviti con un filo d’olio e del pepe nero.

Hamburger con lenticchie

Hamburger

Tritate una carota, mezza cipolla, un ciuffo di prezzemolo e di erba cipollina, nonché un pomodoro – a piacere un uovo: frullate e versate tutto in padella con olio d’oliva, un pizzico di curry e 200 grammi di lenticchie precedentemente ammorbidite. Lasciate cuocere per qualche minuto, lessate con acqua per circa 30 minuti, aggiungendo un pizzico di paprica: quando saranno pronte frullate e preparate gli hamburger con lo stampo. Cuoceteli e dorateli in padella e serviteli con qualche fettina di cipolla caramellata, di pomodoro, lattuga e salse, accompagnati dal pane classico con sesamo.

Vellutata di lenticchie

Per la vellutata di lenticchie, tritate mezza cipolla – oppure un pezzo di porro – una carota e un gambo di sedano e fateli rosolare in una pentola con olio d’oliva: aggiungete uno spicchio d’aglio, brodo vegetale e le lenticchie ammorbidite (meglio quelle rosse). Completate con una patata e due foglie di alloro, lasciate cuocere allungando il brodo, perché non sia asciughi, e un pizzico di sale. Quando il composto risulterà morbido eliminate l’aglio e l’alloro, frullate fino a ottenere una crema liquida e morbida. Servite con crostini dorati oppure con della panna vegan fresca, un trito di erba cipollina e pepe nero.

Lenticchie rosse con spezie

Lenticchie

È una ricetta classica della tradizione indiana, si chiama Dahl e si prepara con le lenticchie rosse decorticate – in alternativa quelle gialle – più digeribili e veloci da cuocere. Tritate una carota e fatela rosolare in padella con due cucchiai di olio d’oliva e un pezzetto di zenzero fresco sbucciato, a parte versate in una pentola capiente mezzo litro d’acqua o di brodo di verdure, che porterete ad ebollizione con un pizzico di sale. Unite 250 grammi di lenticchie rosse, un pizzico di curcuma, di curry, di zenzero in polvere e di coriandolo tritato. Lasciate cuocere mescolando fino a quando si sfalderanno ammorbidendosi, aggiungete acqua se necessario per poi trasferire il tutto nella padella con carota e zenzero. Servite con una spolverata di pepe nero con il pane tostato oppure con il tipico pane indiano.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Cosa regalare a Natale ad un vegano