Bandog: carattere, aspetto e cura

Bandog: carattere, aspetto e cura

Il Bandog è un cane da guardia non riconosciuto, il carattere non lo rende adatto alla compagnia, scheda completa su GreenStyle.

Il Bandog, conosciuto anche come Bandogge, è una razza di cane che viene dagli USA, al momento non ricosciuta né dalla F.C.I. né da altra Federazione.

Bandog: scheda della razza

  • Vita media: 10 anni
  • Carattere: fedele e autoreferente
  • Colori: grigio, sabbia, nero, tigrato, fulvo dorato o rosso
  • Peso da Adulto: fino a 57 kg per i maschi
  • Prezzo: N.D.

Selezione, aspetto e impieghi del Bandog

Nasce dall’incrocio fra varie razze al fine di avere un poderoso cane da guardia, i molti incroci sono il motivo fondamentale per il mancato riconoscimento e definizione del relativio standard per il Bandog.

Si presume che la parola Bandogge sia scaturita dall’uso di forti catene per legare i cani così creati. In Inghilterra, infatti, con questa parola si indicava un cane di tipo molossoide che di giorno veniva tenuto legato e di notte era lasciato libero per fare la guardia.

L’incrocio preferito (che produce il cosiddetto Swinford Bandog) è tra un maschio di American Pit Bull Terrier che viene accoppiato con un cane femmina della razza Mastino Napoletano. Il Mastino Napoletano è preferito agli altri mastini per il suo innato istinto di protezione del suo territorio e per il coraggio.

Lo scopo era quello di produrre cani da protezione per la famiglia. Il Pit-Bull può anche venire incrociato con il Mastiff oppure con il Bullmastiff (quest’ultimo incrocio è detto anche Pit Bull Mastiff e spesso produce cani con muso largo e piatto, quasi come un alligatore, che hanno una presa molto forte).

Il Bandog è un cane massiccio, dall’ossatura pesante, agile, potente ed estremamente intelligente. Non adatto a essere impiegato come cane da compagnia

Seguici anche sui canali social