I cani sono gelosi?

I cani sono gelosi?

Fonte immagine: Pixabay

Anche il cane può provare gelosia, nel suo caso è più una sensazione di fastidio nei confronti di una situazione che ruba l'attenzione del proprietario.

In molti si domandano se la gelosia del cane sia un sentimento reale, se l’animale può provare emozioni che consideriamo complesse. Lo stesso Charles Darwin nei suoi studi aveva indicato la gelosia come sentimento presente anche per altre specie, oltre a quella umana: un’affermazione, ancora oggi, al centro di discussioni scientifiche e ricerche. Eppure davanti ad un elemento estraneo come un altro cane o un bambino, il quadrupede di affezione può mostrarsi infastidito. Vediamo insieme cause e sintomi più comuni.

Si può parlare di gelosia?

Molti studi scientifici condotti su cani e proprietari hanno mostrato il reale fastidio provato dal quadrupede nei riguardi di una presenza estranea. Se il proprietario mostra interesse nei confronti di un altro cane, oppure di un’altra persona o di un bambino, Fido tendenzialmente potrebbe vivere il tutto come una situazione di forte disagio. Gli scienziati credono che la gelosia sia legata solo alla figura umana, quindi alle relazioni che intercorrono tra simili – sia affettive che sessuali – e per questo motivo il cane non può provare gelosia, più una forma di inadeguatezza e fastidio. Altri studi invece hanno dimostrato la presenza di una forma di gelosia vera e propria provata anche dai cani, legata appunto alla sensazione di invidia stimolata da un elemento di disturbo.

Sintomi

Cani e rissa

Il comportamento del cane geloso e infastidito non passa di certo inosservato, perché l’amico mostra tutto il suo disappunto attraverso una serie di segnali da non sottovalutare. Fido potrebbe apparire più nervoso e aggressivo, magari mordicchiando o lamentandosi fino ad abbaiare e ringhiare, oppure rilasciare feci e urina sul pavimento, ma anche cercare maggiore attenzione leccando le mani e seguendo ovunque il proprietario. Potrebbe catturare l’attenzione con salti e moine oppure mostrarsi nervoso, stressato, rabbioso, quindi depresso, apatico, poco reattivo e inappetente, fino a lasciare la stanza.

Cause

Le cause principali di questa gelosia canina possono rimandare alla presenza di un elemento che il cane vive come disturbo, ad esempio un nuovo animale domestico oppure la nascita di un figlio, quindi l’interesse del proprietario nei confronti di un altro quadrupede. Spesso anche il carattere possessivo può spingere verso la gelosia, in particolare se il cane ha vissuto un passato di abbandono e rifiuto.

Soluzioni

Cani al parco

Per diminuire questa sensazione di disagio è importante gestire gli affetti in eguale misura, distribuendo pari attenzioni a tutti. L’interazione, il gioco e le coccole possono aumentare la fiducia del cane, come le uscite e le sgambate in compagnia del proprietario. Anche la presenza di un nuovo figlio va introdotta in modo graduale, effettuando piccoli cambiamenti alla routine del cane ma in modo consapevole, anticipandoli gradualmente prima che arrivi il neonato. Questi sono passaggi fondamentali che, a prescindere dal carattere del cane, vanno affrontati in modo corretto e con l’aiuto di un comportamentista: una figura professionale indispensabile in grado di spiegare la metodologia e i trucchi più utili per un buon equilibrio emotivo e familiare.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Questo cane ha trovato un modo efficace per protestare!