I cani scovano il tumore annusando il sangue

I cani scovano il tumore annusando il sangue

Fonte immagine: Unsplash

Uno studio dimostra come i cani, grazie al loro straordinario olfatto, siano in grado di identificare la presenza di tumori da semplici campioni di sangue.

Un nuovo studio conferma le incredibili capacità dell’olfatto dei cani, tanto affidabile da permettere ai quadrupedi di identificare tumori da un campione di sangue. E con un’affidabilità del 97%, quindi con un margine d’errore estremamente ridotto, gli amici a quattro zampe diventano sempre più delle insostituibili risorse per la diagnosi precoce, essenziale per il trattamento dei tumori.

Lo studio, condotto dai ricercatori di BioScentDx e presentato in questi giorni nel corso del meeting annuale dell’American Society for Biochemistry and Molecular Biology, dimostra nuove applicazioni per l’olfatto canino. Da tempo è noto come i cani siano in grado di scovare alcune forme di tumore, ad esempio alla prostata annusando campioni di urine, così come di anticipare crisi epilettiche o cali glicemici avvertendo dei cambiamenti nel profumo tipico della pelle. Ora emerge come questi straordinari animali siano addirittura in grado di identificare correttamente la presenza di tumori da campioni di sangue.

Per lo studio, i ricercatori hanno addestrato quattro cani di razza Beagle, aiutandoli a distinguere dei campioni di sangue di persone affette da tumore ai polmoni da quelli di individui sani. Tramite il rinforzo positivo, e all’aiuto del clicker, i quadrupedi hanno effettivamente imparato a rilevare la diversità di odori fra i campioni, scovando quelli positivi per il tumore con un’affidabilità del 97%.

Così come riporta Medical XPress, BioScentDx mira ora a formulare un sistema di diagnosi precoce per il tumore ai polmoni, grazie all’aiuto dei cani. Per questa tipologia di cancro, infatti, prima si interviene e maggiori sono le possibilità di sopravvivenza: la presenza di quadrupedi addestrati non solo renderà più veloci le fasi d’indagine, ma rappresentano anche un metodo del tutto non invasivo e stressante per i pazienti. La stessa testata, inoltre, svela come il gruppo sia pronto ad avviare degli studi analoghi sul cancro al seno.

Fonte: MedicalXPress

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Questo cane ha trovato un modo efficace per protestare!