Cani, le nove razze che soffrono meno il freddo

Cani, le nove razze che soffrono meno il freddo

Fonte immagine: Pixabay

Il freddo può incidere anche sulla quotidianità del cane, ma esistono alcune razze che adorano le temperature più basse e vivere nella neve più alta.

Il freddo intenso può incidere sul benessere del cane: come ogni variazione climatica che può interferire con la quotidianità dell’uomo, anche l’amico a quattro zampe può soffrire il calo delle temperature. Alcuni cani mal sopportano le giornate più rigide, sia per una questione legata alla consistenza del pelo che di struttura fisica, altri invece amano scorrazzare tra la neve e il ghiaccio, perché geneticamente predisposti. Vediamo quali sono le razze più adatte a condurre una vita tra le basse temperature, in alta montagna e lontano dalla città.

Samoiedo

È un cane tipico della Siberia e del Nord della Russia, ma prende il nome da un termine antico, utilizzato per indicare le popolazioni che abitano la Siberia stessa, comunità dedite all’allevamento delle renne con il supporto e la guida di questo amico meraviglioso. Grazie al manto folto e candido, si adatta alle basse temperature ma l’indole giocosa lo rende poco avvezzo a svolgere il compito di cane da guardia, al quale preferisce le coccole e il gioco. Animale spiccatamente intelligente, è un compagno perfetto per i più piccoli di casa.

Bovaro del Bernese

Cane

Parte integrante della categoria dei bovari svizzeri, è un cane che ben si adatta alla basse temperature, anche grazie alla presenza di un pelo folto e spesso. Animale di taglia grossa e robusta, è molto agile e affettuoso: l’indole calma e gentile lo rende perfetto per la vita domestica magari in alta montagna. Molto selettivo, ascolta solo le persone che rappresentano il suo branco trasformandosi in baby-sitter per i più piccoli.

Alaskan Malamute

Originario dell’Alaska, è considerato l’anello di congiunzione con il lupo: il freddo della sua terra ha imposto una vera e propria selezione naturale in favore degli esemplari più forti. Giocherellone e docile, non è in grado di svolgere il compito di guardiano del focolare ma da sempre viene ampiamente utilizzato per trainare la slitta in mezzo alla neve. Ama le escursioni e la vita all’aria aperta, è un cane molto leale ed altruista, distribuendo il suo amore a tutti i membri della famiglia.

Terranova

Cane

È originario dell’omonima isola canadese e vanta una struttura forte, possente e molto robusta, agevolata da un pelo folto e perfetto per contrastare le basse temperature. Giocherellone e affettuoso, è stato impiegato in diversi ruoli fino a trovare nell’acqua la sua dimensione, trasformandosi in un esemplare ideale per il riporto e il salvataggio.

San Bernardo

Il cane prende il nome dal Colle del Gran San Bernardo in Svizzera: i primi esemplari vennero donati ai monaci presenti nell’Ospizio, trovando impiego come trasportatori di piccoli carichi o come forza motrice per attivare meccanismi meccanici, come ad esempio lo spiedo della cucina. Con il tempo si specializzarono nel tracciare percorsi nella neve, fino a rintracciare dispersi e prevedendo l’arrivo delle valanghe. Un ruolo ancora molto attuale, agevolato dalla corporatura possente e dalla spessa pelliccia.

Akita Americano

Cane

È parente stretto della versione giapponese, ma è una razza molto recente, dal carattere dominante che è bene socializzare sin dalla più tenera età. È un esemplare di taglia grande, molto robusto e possente, con un doppio pelo con una parte esterna più rigida e un sottopelo spesso e soffice. Protettivo e affettuoso, è un animale perfetto come esemplare da guardia.

Mastino tibetano

È un molosso da montagna originario del Tibet, dal carattere equilibrato, affidabile e dall’aspetto possente che ricorda un leone: caratteristica che traspare anche attraverso l’indole personale. Un tempo veniva utilizzato per difendere villaggi e monasteri, oggi è il guardiano perfetto della casa.

Husky Siberiano

Cane

Cane da lavoro selezionato per trainare la slitta, è riuscito a guadagnarsi un posto di rilievo all’interno delle case grazie al suo carattere allegro e giocoso. Come tutti i cani del Nord possiede un temperamento testardo, ma è facilmente educabile, complice la sua natura gioviale e affettuosa.

Pastore dei Pirenei

Razza molto antica, il pastore dei Pirenei è nato per proteggere le greggi in alta montagna e ben si adatta alle basse temperature e alla vita nomade: il pelo folto e spesso lo protegge dalle intemperie. È un cane molto affettuoso, in grado di difendere il branco umano a spada tratta, mentre con il capobranco cerca di stabilire un rapporto equilibrato e alla pari.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Questo cane ha trovato un modo efficace per protestare!