I cani italiani sono sempre più longevi

I cani italiani sono sempre più longevi

Fonte immagine: Pixabay

I cani italiani sono sempre più longevi, molti quelli che raggiungono i 20 anni d'età: merito di un'alimentazione bilanciata e dei progressi veterinari.

I cani italiani sono sempre più longevi, grazie a una maggiore attenzione alla loro cura, all’alimentazione mirata e a interventi chirurgici innovativi. È quanto dimostrano alcune statistiche sui quadrupedi dello Stivale, in particolare in Toscana, che dimostrano come siano sempre più gli esemplari che hanno raggiunto la significativa soglie dei 20 anni. Dei dati, così come sottolinea Repubblica, che permettono di ipotizzare un allungamento della vita degli amici a quattro zampe del 10-15%, rispetto a quanto rilevato a inizio millennio.

L’aspettativa di vita dei cani varia enormemente a seconda delle razze, con una media stimata tra i 10 e i 13 anni. Eppure sono sempre più gli esemplari pronti a superare questo traguardo, anche raggiungendo i 20 anni. Lo dimostrano delle recenti rilevazioni a livello veterinario: in Toscana, ad esempio, il sistema di controllo anagrafico ha confermato la presenza di ben 30.000 esemplari di età pari o superiore ai vent’anni. Sempre Repubblica specifica come l’informazione potrebbe risultare leggermente sovrastimata, poiché molti si dimenticano di chiudere la registrazione all’anagrafe dopo la morte del loro amico a quattro zampe, ma la tendenza a una longevità sempre più generosa è testimoniata anche dall’esperienza diretta degli stessi veterinari.

Questa evidenza, come spiega dalle pagine del quotidiano il presidente dell’Ordine dei Veterinari di Firenze Enrico Loretti, ha spinto alla modifica del sistema informatico per l’anagrafe. Fino a qualche tempo fa, infatti, il software provvedeva automaticamente alla cancellazione dei quadrupedi con età superiore ai 20 anni. Oggi, invece, il limite è stato innalzato a 25.

Marco Melosi, presidente dell’Associazione Nazionale Medici Veterinari (ANMVI), così spiega la ragione di questo allungamento nell’età del quadrupede:

Tutto parte dalla maggiore attenzione da parte dei proprietari degli animali. […] L’attenzione si manifesta anche con la prevenzione. Ai cani di una certa età vengono fatti controlli anche quando sono apparentemente sani, cosa che permette di scoprire molte patologie sulle quali un tempo si interveniva troppo tardi. Anche questo contribuisce ad aumentare la durata della vita media […] Una volta al cane si dava da mangiare quello di cui si nutriva la famiglia. Ora sono in vendita alimenti calibrati sull’età e non solo: per la crescita, per l’anziano, per i soggetti attivi o sedentari. Addirittura, ma secondo me si tratta un po’ di una forzatura, alcune aziende mettono in vendita prodotti indicati per le singole razze.

Fonte: Repubblica

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Questo cane ha trovato un modo efficace per protestare!