Cani e intelligenza: 10 comportamenti chiave

Cani e intelligenza: 10 comportamenti chiave

Fonte immagine: Unsplash

Animale arguto, attento e spiccatamente intelligente, il cane può interagire in modo articolato con il proprietario: ecco i 10 comportamenti chiave.

Chi ama i cani è ben consapevole della loro incredibile e spiccata intelligenza, una predisposizione che mostrano in ogni momento della loro esistenza. Interagire con un cane è facile, immediato, si ha la reale consapevolezza di ricevere comprensione e affetto puro. Il loro interesse nei confronti del proprietario è attento, forte e sempre ricco di curiosità. Vivere con Fido è una sicurezza per la tranquillità casalinga ma anche emotiva perché, grazie alle sue qualità, può migliorare la quotidianità e anche la salute, sia come compagno di vita che ascoltatore attento. Vediamo insieme i comportamenti che maggiormente confermano queste sue qualità.

Comunicazione verbale e vocabolario

Il cane è in grado di comprendere l’intonazione utilizzata dal proprietario per definire una richiesta, una regola, un comando o un’affermazione. Le sfumature della voce sono pane quotidiano per il quadrupede, in tandem con un vocabolario di parole umane che realmente comprende e ha fatto suo. Sono circa 165 quelle che può interiorizzare, mentre gli esemplari di intelletto più marcato possono giungere anche a 250 parole.

Mimica facciale e interazione

Cane

Come anticipato, il cane comprende buona parte delle parole umane, ma è questo tipo di dialogo che l’animale predilige e a cui ambisce. Fido ama ascoltare l’uomo, l’intonazione delle frase e gli stati umorali con cui vengono pronunciate, rispetto a una conversazione con un proprio simile canino. Trova l’umano più stimolante, tanto da riuscire a interpretare anche la mimica facciale, captando per tempo lo stato d’animo del proprietario se arrabbiato o felice.

Immaginazione

L’immaginazione e l’olfatto vivono in simbiosi nella vita del cane: secondo uno studio pubblicato sul Journal of Comparative Psychology i quadrupedi sarebbero in grado di vere e proprie rappresentazioni mentali. Ciò che annusano e odorano trova materializzazione nella loro mente.

Interpretazione e comprensione

Cane e baci

Riescono a mostrare la loro condizione emotiva attraverso il linguaggio non verbale del loro corpo, ma anche e principalmente tramite le espressioni del loro muso. Che siano felici, tristi, eccitati, curiosi: occhi, sguardo e muso potranno svelare le loro reale emotività in particolare davanti a un vero interesse da parte del proprietario. Inoltre riescono a comprendere il senso della gestualità umana che utilizzano a loro beneficio, per ampliare la comunicazione con l’uomo e per rispondere a regole, comandi, richieste fino a trovare oggetti e premi.

Cani contro gatti

La scienza ha dimostrato come il cane sia più intelligente del gatto, un confronto che dura da sempre e che trova riscontro nel quantitativo di neuroni presenti nella nella corteccia cerebrale dell’uno e dell’altro: 530 milioni contro 250 milioni. Questo permette ai cani di compiere attività più elaborate e complesse rispetto ai felini.

Sbadiglio e risata

Lo sbadiglio scatena una reazione empatica tra simili: se un bambino non è in grado di subire il simpatico contagio, il cane al contrario lo è. Se l’uomo sbadiglia davanti a un cane questo tenderà a replicare il gesto proprio grazie al legame creatosi tra loro. Non solo perché Fido può anche ridere, emettendo un suono simile a una sorta di ansimata, forse un po’ anomala e curiosa da captare. Un proprietario attento è in grado di carpire la risata e anche l’espressione felice che si dipinge sul muso del cane.

Empatia

Cane e sole

L’empatia è un sentimento forte che si crea tra cane e uomo, ma anche tra cane e cane. Ripetere ed emulare comportamenti è tipico di chi convive da tempo ed ha stabilito una connessione emotiva forte, fatta di abitudini, comprensione e routine e che affonda le radici nella reciproca conoscenza.

Riconoscenza e apprendimento

Il cane spesso si mette in moto e porta a compimento ordini e richieste perché sa che verrà elogiato, quindi otterrà riconoscenza e sicuramente un premio. L’animale è in grado di apprende e memorizzare, ma anche di imparare dai propri errori se guidato nel modo giusto, in particolare se deve superare paure e traumi.

Meteorologia

Agility cane

Perfetti anticipatori delle condizioni meteo, i cani possono prevedere i cambiamenti elettrostatici presenti nell’aria, la bassa o alta pressione e quindi il sopraggiungere di un temporale e di un fulmine.

Angeli custodi

Veri e propri angeli custodi nelle vita dell’uomo, con il loro olfatto possono individuare problematiche fisiche, anticipare crisi convulsive e glicemiche. Guidare e supportare persone diversamente abili, tranquillizzare chi soffre d’ansia e di attacchi di panico e regolare il battito cardiaco solo facendosi accarezzare. Sono una presenza fondamentale nella vita dell’uomo, non solo come guardiani della casa ma come protettori della vita stessa.

Seguici anche sui canali social