• GreenStyle
  • Pets
  • Cani e gatti: 6 modi per crescere un animale educato

Cani e gatti: 6 modi per crescere un animale educato

Cani e gatti: 6 modi per crescere un animale educato

Cani e gatti sono parte attiva e presente nella vita di molte persone: ecco cosa fare per crescerli in modo educato, abituandoli alle regole di casa.

Il vostro amico di affezione ama scavare, marcare il territorio, trasformare la quotidianità in un tornado di salti e corse per casa? Il cane o il gatto mostrano un atteggiamento disubbidiente e non vogliono seguire regole, richiami e comandi? Nessun timore, la situazione è molto comune tra i proprietari ed è normale cercare di porre fine ad alcuni comportamenti fastidiosi e poco pratici. L’obiettivo è quello di convivere in armonia senza problematiche, senza tarpare l’indole vivace e dinamica del proprio amico. Per questo è bene correggere alcune derive comportamentali che potrebbero trasformarsi in problematiche, cercando una via da seguire su suggerimento di un comportamentista. Provare a fermare sul nascere atteggiamenti negativi è quello che vogliono tutti i proprietari, vediamo insieme le soluzioni più facili da mettere in atto.

Deiezioni sul pavimento

Il cane o il gatto rilasciano urina e feci sul pavimento di casa, o su altri supporti, nonostante le uscite e la lettiera? Se l’animale è appena arrivato è bene supportarlo offrendo una traversina, su cui potrà espletare le proprie deiezioni. Ma se l’atteggiamento è ciclico è giusto pulire la parte incriminata con acqua e poca ammoniaca, così da eliminare l’odore e bloccare l’atteggiamento errato.

Scavi e buche in giardino

Cani
Fonte: 947051 via Pixabay

Se l’animale di casa adora scavare in giardino e svuotare i vasi di casa, creando voragini e rovinando il lavoro di tanti anni, è giusto bloccare il tutto con qualche trucco rapido. Basta mettere da parte la buccia di arance, limoni e pompelmi e congelarla fino al prossimo periodo di semina. Queste verranno sotterrate accanto a piante e fiori, all’interno di vasi o posizionate nei luoghi dove l’animale scava con frequenza. Un deterrente del tutto biologico.

Ripetitività

Per far desistere un cane che ama scavare sempre nello stesso luogo del giardino, basta sbriciolare della carta impregnata con deodorante per il bagno, quindi sotterrarla nello spazio incriminato. Il profumo intenso sarà un forte disincentivo per il quadrupede.

Gatti e mobili

Coppia di gatti
Fonte: Ghost Presenter via Pexels

Se il felino adora saltare sui preziosi mobili di casa, divani e sedie comprese, solo per affilarsi le unghie, è bene bloccare sul nascere questo comportamento. La soluzione più facile è quella di fornirgli un tiragraffi magari a più piani, così da permettergli di giocare e sfogarsi. Nel caso l’atteggiamento dovesse persistere, si può appoggiare sulla parte incriminata una striscia di biadesivo o un foglio adesivo, senza applicarlo al mobile. Il gatto non ama sentire questo effetto appiccicoso sotto le zampe, per questo con il tempo abbandonerà l’azione distruttiva.

Cani che mordicchiano

Se il cane persiste nel mordicchiare e leccare pelo, coda e zampe, è possibile distrarlo fornendogli degli oggetti e dei giochi utili per la masticazione. Appena inizierà con la pratica sottoponetegli un Kong con all’interno qualche crocchetta, così da spostare il suo interesse. L’azione denota stress per questo è importante coinvolgere il veterinario, che potrà sicuramente consigliare qualche prodotto specifico.

Gatto e lettiera

Gatto relax
Fonte: greekfood-tamystika via Pixabay

Quando il gatto evita la lettiera è giusto controllare se la stessa non sia sporca o l’odore della sabbietta troppo invadente. Spesso evitare il box per i bisogni può indicare una problematica fisica, magari la difficoltà a scavalcare i bordi o un’infezione urinaria, meglio quindi effettuare un controllo dal veterinario di fiducia.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Questo cane ha trovato un modo efficace per protestare!