Cani e gatti, come trasportarli nei viaggi in auto

Cani e gatti, come trasportarli nei viaggi in auto

Quando si viaggia a sicurezza è importante anche per i nostri amici a quattro zampe. Quali rischi si possono evitare nel trasporto in auto?

Tempo di vacanze e di viaggi per raggiungere le tanto agognate mete estive. La soluzione più comune è l’utilizzo dell’automobile, specialmente quando si scelgono destinazioni nazionali. Chi vuole viaggiare insieme al proprio cane o gatto deve però ricordare che ci sono particolari accorgimenti per garantire non solo la nostra, ma soprattutto la loro sicurezza in caso di incidente.

Oltre all’aiuto offerto da alcune strutture di sosta come i FidoPark, ci sono alcuni consigli molto importanti e spesso nemmeno così scontati da tenere a mente. Oltre a ricordare come sbagliatissimo sia tenere il proprio animale in braccio mentre percorriamo l’autostrada, anche se non alla guida, anche altre soluzioni praticate nascondono pericolose insidie. Tra queste la cintura di sicurezza.

Come mostrato in un video realizzato dall’Automobil Club tedesco, anche utilizzando soluzioni appositamente realizzate per i quadrupedi, le cinture di sicurezza non offrono le garanzie sperate. L’unica soluzione veramente efficace sembra essere il trasportino, anch’esso però se impiegato secondo alcuni criteri.

Mai collocare la gabbietta o il trasportino sui sedili, nemmeno se fissato alle cinture: l’urto potrebbe causarne la rottura e la conseguente fuoriuscita dell’animale, con relativi danni a lui e potenzialmente anche ai padroni. La collocazione corretta resta sempre quella nel bagagliaio, che ricordiamo dev’essere per legge separato dall’abitacolo da un divisorio.

Se poi non volessimo proprio stare lontani nemmeno di qualche centimetro dal nostro cucciolo e nel caso le sue dimensioni lo permettano, un’altra posizione sicura è quella nello spazio “a terra” davanti ai sedili.

Seguici anche sui canali social