Cani e cistite: consigli per accudirli in casa

Cani e cistite: consigli per accudirli in casa

Fonte immagine: Pixabay

La cistite può colpire anche il cane di casa favorendo una serie di problematiche legate a una minzione frequente: ecco come gestire la casa.

La cistite può riguardare anche il cane di casa: è una problematica prevalentemente di natura batterica, che colpisce la vescica e l’uretra con relativa infezione e necessità di urinare con frequenza. La patologia è molto simile a quella umana e investe prevalentemente i cani di sesso femminile, può capitare almeno una volta nella vita a tutti i quadrupedi di affezione. Captare i sintomi è necessario così da intervenire tempestivamente assicurando al quadrupede le cure più adatte, in particolare all’interno della casa, per rendere più serena la sua quotidianità.

Igiene e pulizia

Per prevenire l’infezione batterica è necessario assicurare al cane un’ottima igiene, con lavaggi a cadenza precisa utilizzando prodotti specifici, ma anche con la toelettatura e l’impiego di antiparassitari. Una buona regola potrebbe essere quella di portare delle salviette igieniche monouso ogni volta che il cane esce per i bisogni personali, pulendo velocemente la parte a espletamento effettuato. In questo modo l’area interessata risulterà pulita e igienizzata, dimezzando la possibilità di proliferazione batterica. Come sempre, è bene chiedere consiglio al veterinario che potrà suggerire i prodotti più adatti per il cane di affezione.

Cistite e traverse igieniche

Cane

Durante la fase di assestamento data dalla cura, il cane è solito perdere alcune gocce di urina, per questo l’utilizzo delle traverse potrebbe aiutare, meglio se disposte nei luoghi da lui frequentati maggiormente: cuccia, zona pavimento ed eventualmente divano o letto. In questo modo il supporto igienico permetterà alla cuccia di rimanere sempre pulita e asciutta, come tutti gli spazi dove è solito sdraiarsi, grazie anche a un ricambio frequente delle stesse traverse. Per comodità si possono disporre anche per terra, creando una sorta di percorso utile a assorbire l’urina durante le passeggiate casalinghe. Anche in questo caso andranno cambiate con frequenza per impedire il ristagno di odori.

Pannolini e controllo delle urine

Al contrario, è meglio evitare l’impiego dei pannolini perché la loro condizione di contenimento potrebbe favorire la proliferazione batterica, con relativa infiammazione cutanea. Se invece il veterinario richiede le urine per un’analisi specifica potrebbe risultare utile conservare in borsa un contenitore specifico e sterile, un elemento da utilizzare al momento del rilascio del liquido. Lo stesso andrà prelevato con pazienza direttamente alla fonte, senza che l’urina tocchi il terreno, per non risultare alterata dai batteri presenti nell’ambiente.

Casa e supporti

Cane

Per una maggiore condizione generale di igiene, è molto importante pulire con costanza, sia i pavimenti che gli accessori, nonché gli arredi di uso comune come ad esempio il letto e il divano. In particolare, se l’amico ha libero accesso a questi spazi, è buona regola pulire i rivestimenti, le fodere, cambiare lenzuola e coperte, rendendo la dimora il più sterile possibile. Uno spazio pulito è un luogo salutare sia per chi ci abita che per l’animale stesso.

L’alimentazione più adatta

La cura per la cistite prevede l’impiego di antibiotici, per questo una buona dieta potrebbe supportare la terapia durante tutta la fase di guarigione; il veterinario potrà consigliare i cibi più adatti in tandem con un aumento dell’idratazione. Basterà allungare il prodotto con acqua o brodo caldo, ma non bollente, senza l’aggiunta di sale o spezie, preferendo cibo umido e morbido. Molto indicata una dieta altamente proteica e di qualità, ma povera di grassi, ad eccezione degli acidi grassi essenziali e senza alimenti ricchi di sodio e magnesio. Con il supporto di probiotici necessari per regolare e proteggere la flora batterica intestinale, ma sempre su consiglio del veterinario.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Questo cane ha trovato un modo efficace per protestare!