• GreenStyle
  • Pets
  • Cane in ufficio: cresce del 22% la soddisfazione dei dipendenti

Cane in ufficio: cresce del 22% la soddisfazione dei dipendenti

Cane in ufficio: cresce del 22% la soddisfazione dei dipendenti

Fonte immagine: Unsplash

La presenza di un cane in ufficio aumenta del 22% la soddisfazione dei dipendenti: è quanto dimostra un recentissimo studio.

Approfittare della compagnia del cane in ufficio aumenta del 22% il livello di soddisfazione dei dipendenti. È quanto rivela la ricerca “Taking Dogs into The Office”, una ricerca condotta dalla britannica Università di Lincoln e promossa dal programma Purina Hunan-Animal Bond Studies. La presenza di un quadrupede aumenta i livelli di autostima, riduce lo stress e rafforza la concentrazione nel proprio lavoro.

I ricercatori, così come riferisce il quotidiano La Stampa, hanno voluto valutare alcuni parametri tipici dei lavori in ufficio, come il livello di coinvolgimento dei dipendenti, l’autonomia lavorativa, il senso di benessere percepito, il controllo sulle decisioni professionali. I dati sono quindi stati confrontati tra campioni di dipendenti classici, quindi privi della compagnia animale durante le ore di lavoro, e altri invece assunti in compagnie che permettono di accompagnarsi con un amico a quattro zampe. Dalle analisi, è emerso come il livello di soddisfazione dei dipendenti salga anche di 22 punti percentuali in presenza del cane.

Daniel Mills, professione di medicina comportamentale veterinaria e direttore dell’Animal Behaviour Clinic dell’Università di Lincoln, ha così commentato lo studio:

I risultati della nostra ricerca mostrano come non solo la presenza dei cani sul luogo di lavoro non costituisca una distrazione – una paura confessata da alcuni intervistati coinvolti in alcuni nostri precedenti lavori – ma anche come questa abbia il potenziale di migliorare la concentrazione del dipendente e probabilmente anche la sua produttività.

Sempre come riferisce La Stampa, Purina è un marchio all’avanguardia su questo fronte. Già da tempo la società permette ai dipendenti di portare gli animali in ufficio: dal 2014 la sede centrale di Assago è pet-friendly, mentre dal 2018 anche quella di Portogruaro. L’azienda ha anche sviluppato il programma Pets At Work, un percorso pensato per le aziende desiderose di garantire ai dipendenti la possibilità di trascorrere la vita in ufficio in compagnia dei quadrupedi. Marco Travaglia, direttore generale di Purina Sud Europa, ha così commentato:

I dati di questa ricerca confermano ulteriormente quello di cui siamo convinti: ovvero che quando i pet e le persone che li amano stanno insieme, la vita si arricchisca. Per questo mettiamo la nostra esperienza e la nostra consulenza gratuita a disposizione delle aziende che vogliono diventare pet friendly e ricevere consigli e suggerimenti utili per avviarle con successo. Su questi presupposti è nata la “Pets at Work Alliance”, iniziativa che mira a crescere e coinvolgere sempre più aziende in tutta Europa, con l’obiettivo di portare benefici ai dipendenti, alle aziende, e agli animali.

Fonte: La Stampa

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Questo cane ha trovato un modo efficace per protestare!