Cane ucciso e abbandonato vicino a un cassonetto

Cane ucciso e abbandonato vicino a un cassonetto

Fonte immagine: Pixabay

A Corigliano Rossano, in Calabria, un cane è stato rinvenuto senza vita nei pressi di un cassonetto, con una corda stretta attorno al collo.

Un cane è stato rinvenuto senza vita nei pressi di un cassonetto, con un cappio legato attorno al collo. È quanto è accaduto a Corigliano Rossano, un comune calabro in provincia di Cosenza: le immagini dell’animale deceduto sono circolate velocemente su WhatsApp e sui social network, mentre sul caso indagano alcune associazioni locali.

A rendere nota la triste vicenda che ha coinvolto questo quadrupede è il Corriere della Calabria, con un aggiornamento apparso sul sito ufficiale nella giornata di ieri. L’animale sarebbe stato avvistato da alcuni passanti adagiato a un comune cassonetto per la raccolta dei rifiuti: attorno al collo una corda, un elemento che suggerisce una possibile uccisione tramite impiccagione. Il quadrupede potrebbe essere infatti stato appeso oppure trascinato, fino al sopraggiungo decesso.

Al momento non è nota la precisa razza del cane, così come sempre il Corriere della Calabria specifica, tuttavia le fattezze lasciano pensare a un incrocio con un Pastore Tedesco. La testata non ha potuto rendere nota la zona del ritrovamento, poiché al momento non ancora disponibile, anche se si tratterebbe di una delle tante contrade che caratterizzano la cittadina calabra. Allo stesso modo, non vi sono a oggi indicazioni sui possibili responsabili di un gesto così crudele, vietato anche dal nostro ordinamento: il maltrattamento e l’uccisione degli animali, infatti, rientrano in specifiche fattispecie di reato.

Sul caso starebbero già indagando alcune associazioni per la tutela degli animali, anche per richiedere un intervento diretto da parte del comune. L’intento è quello di accelerare l’installazione di alcune fototrappole, pensate per monitorare l’area di deposito dei rifiuti urbani, al fine di vagliare comportamenti non consoni con le normative in vigore.

Fonte: Corriere della Calabria

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Questi cani sembrano davvero molto arrabbiati, ma poi…