Cane scivola in un pozzo, salvato dai pompieri

Cane scivola in un pozzo, salvato dai pompieri

Fonte immagine: Unsplash

Cane finisce accidentalmente all'interno di un pozzo artesiano non protetto, provvidenziale l'intervento dei Vigili del Fuoco.

Immagini strazianti quelle del cane di razza maremmano finito all’interno di un pozzo artesiano profondo ben sei metri. Per fortuna per il quadrupede è stato tratto in salvo dai Vigili del Fuoco. La notizia ha cavalcato la rete ed è stata condivisa attraverso i social e in particolare Facebook, colpendo al cuore i suoi utenti. Il cagnolone è stato immortalato mentre fissa tristemente l’obiettivo della macchina fotografica, completamente immerso nel fango alla base del pozzo.

A trarlo in salvo sono stati i Vigili del fuoco delle Squadre 8A del Distaccamento di Monte Mario a Roma che si sono recati presso la Riserva naturale dell’Insugherata, dove il cane era imprigionato. Il cagnolone era scivolato accidentalmente all’interno del pozzo artesiano, ma l’altezza era tale da impedirne la risalita. Per questo si è subito reso necessario l’intervento dei pompieri che si sono attrezzati per il salvataggio senza esitare.

Tanta paura per il cane, ma un salvataggio a regola d’arte

Le foto riportare sui social mostrano il cucciolone immerso nel fango e dall’aria terrorizzata seguite dallo scatto del recupero. Un vigile è stato calato all’interno della struttura e ha riportato il cane in superficie, grazie all’utilizzo di un’imbragatura specifica per questo tipo di recupero. In particolare grazie alla presenza del cavalletto cevedale ovvero una struttura tripode che si posiziona sopra buchi, tombini e operazioni sul ghiaccio.

Molto utilizzato anche nel soccorso alpino si può fissare nel terreno e la presenza di corde e carrucola permette la discesa all’interno di buchi e fori, come nel caso del pozzo artesiano. A dare l’allarme era stato il proprietario dello stesso cane che era caduto accidentalmente all’interno del pozzo impropriamente non protetto. Per fortuna la situazione si è risolta nel migliore dei modi, nonostante il grande spavento vissuto dal cane, che è comunque in buone condizioni ed ha potuto riabbracciare il suo amico umano.

Fonte: Roma Today

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle