Cane: quando è meglio non farlo dormire nel letto

Cane: quando è meglio non farlo dormire nel letto

Fonte immagine: Pexels

Accogliere il cane nel letto è una prassi sdoganata, ma non sempre salutare: in alcuni casi è meglio attendere o permettergli di dormire nella sua cuccia.

Dormire nel letto con il cane di affezione è un’abitudine da tempo sdoganata, che molti proprietari mettono in atto con entusiasmo. Nulla di più tenero e rasserenante del sonnecchiare con il proprio cucciolone mentre, accoccolati, si guarda un film in TV o si legge un libro. Un gesto naturale e spesso rilassante, che permette alla mente di abbandonare stress e tensioni, ma che può non rivelarsi vincente e salutare. In alcuni casi è meglio separare le postazioni relegando il cane nella sua calda e comoda cuccia.

Cuccioli

Teneri, dolci e giocherelloni, i cuccioli di cane sono una presenza divertente e rasserenante, che sprigiona affetto e catalizza l’attenzione. Dormire con un soffice e buffo batuffolo potrebbe trasformarsi in un problema, in particolare se il cagnolino è molto piccolo e non ancora educato e vaccinato adeguatamente. Prima di farlo salire sul letto è bene abituarlo all’utilizzo delle traversine, se ancora piccolo per uscire, oppure alle deiezioni fuori casa così da non ritrovare sulla coperta regali indesiderati.

Comportamento

Cane addome

Un cane troppo possessivo potrebbe mostrare un’indole nervosa e un po’ aggressiva: farlo salire sul letto potrebbe aumentare questa sua tendenza al controllo e al comando. Per questo è sbagliato aprirgli la strada verso il luogo deputato al riposo del capobranco, perché potrebbe aumentare l’indole prepotente. Fido potrebbe risultare troppo territoriale, quindi aggressivo fino al ringhio e alla distruzione di coperte e tessuti. Per evitare tutto ciò, è meglio consultare un comportamentista, un esperto che possa rieducare il cane e aiutare il proprietario nella gestione del suo comportamento. Fido potrà salire sul letto solo a problema risolto.

Igiene

L’igiene è fondamentale, non solo per il benessere del quadrupede ma anche e principalmente per la sua salute e quella della casa. Via libera agli antiparassitari, quindi ai lavaggi di routine dal toelettatore di fiducia, nonché a vaccinazioni e cure che possano mettere al sicuro il suo benessere. E in automatico quello della casa e dei suoi abitanti, che potranno consentigli l’accesso sicuro sul letto. Dopo ogni uscita è bene ripulire anche le zampe e, se possibile, anche le parti intime con un panno inumidito evitando detergenti aggressivi e non adatti al suo corpo.

Salute cane

Cani e fiori

Il letto diventa un problema se Fido soffre di problemi alle ossa, quindi di artrite, artrosi e dolori alla colonna vertebrale, una sofferenza che potrebbe aumentare salendo e scendendo con difficoltà dalla struttura. Benché morbido, il letto potrebbe rivelarsi dannoso, specialmente il movimento per raggiungerlo che il proprietario potrebbe azzerare sollevando Fido e appoggiandolo sulla struttura.

Allergie

Ovviamente il letto è vietato se il proprietario mostra allergie respiratorie e cutanee nei confronti del pelo dell’animale, per ovviare a questa problematica è meglio consultare il veterinario. L’esperto potrà consigliare la soluzione migliore così da migliorare la convivenza casalinga e la salute.

Seguici anche sui canali social