• GreenStyle
  • Pets
  • Cane muore per aver ingerito sostanze tossiche sulla spiaggia

Cane muore per aver ingerito sostanze tossiche sulla spiaggia

Cane muore per aver ingerito sostanze tossiche sulla spiaggia

Strane sostanze bianche sono state avvistate lungo le coste del Galles del sud e ingerite accidentalmente da molti cani, alcuni dei quali morti.

Una vicenda triste quella che ha coinvolto il cane Maisey e la sua famiglia, costretta a decidere per la soppressione così da evitargli una morte dolorosa. La causa che ha condotto a questa scelta è da ricercare sulle spiagge della costa sud del Galles, dove da tempo sedimentano strane sostanze oleose. Elementi dalla colorazione bianca in fase di decomposizione, si tratta probabilmente di grasso vegetale abbandonato e grande come palle di neve. Le motivazioni della presenza sono misteriose, si pensa a maree giunte dal Regno Unito o da scarichi navali.

Ma le sedimentazioni sono potenzialmente dannose per l’uomo e mortali per i cani che, incapaci di smaltire le sostanze rancide in esse contenute, rischiano l’avvelenamento. Ed è ciò che è accaduto a Maisey durante una passeggiata lungo la spiaggia di Llangennith sulla penisola di Gower, in compagnia del proprietario Surfer Daniel Hart. I due si sono imbattuti nelle sostanze biancastre che Maisey ha ingurgitato senza che l’uomo se ne accorgesse.

Una volta raggiunto l’uomo il cane ha iniziato ad avvertire i primi sintomi di intossicazione, che sono peggiorati fino al vomito durante il rientro in macchina. Surfer Daniel Hart, dopo aver avvertito un forte odore di paraffina e notato del sangue dal naso, ha condotto il cane presso un centro veterinario d’emergenza. Maisey è stata trattata con antibiotici per la polmonite quindi ricondotta a casa dove, dopo una pausa di sonno, è peggiorata ulteriormente. Il respiro rallentato e nuovo sangue dal naso hanno convinto l’uomo a un nuovo viaggio verso lo studio veterinario.

Le condizioni di salute sono cambiate drasticamente, con assenza di reazione da parte del cane, fino a convincere il proprietario per la soppressione. Una decisione sofferta, drammatica, che i proprietari non avrebbero mai voluto prendere in così poco tempo e vista la giovane età di Maisey. Ora la marea sta spingendo queste sostanze lungo la costa e sono giunte molte altre segnalazioni di intossicazioni di cani. Le autorità mettono in guardia sulla sostanza biancastra tendenzialmente velenosa e sulle possibili conseguenze date dalla sua assunzione.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Questo cane ha trovato un modo efficace per protestare!