• GreenStyle
  • Salute
  • Camminare aiuto naturale per il cervello: ecco perché fa bene

Camminare aiuto naturale per il cervello: ecco perché fa bene

Camminare aiuto naturale per il cervello: ecco perché fa bene

Camminare aiuta a proteggere il cervello e a stimolare memoria e funzioni cognitive: benefici anche nella prevenzione della demenza.

Camminare fa bene non soltanto al corpo, ma anche al cervello. Un’attività fisica spesso snobbata per la sua semplicità, ma che può assicurare diversi benefici sia legati ad esempio all’apparato cardiovascolare che appunto all’organo più importante. I vantaggi andrebbero da una migliore memoria fino alla stimolazione delle funzioni cognitive.

A sostenerlo è il Prof. Sergio Pecorelli, docente emerito di Ginecologia e ostetricia dell’Università di Brescia e componente Comitato scientifico FMSI (Federazione Medico Sportiva Italiana), che ad AdnKronos Salute ha dichiarato:

Camminare ha benefici immensi per tutti i nostri organi e apparati. Forse però dimentichiamo l’effetto che ha sul cervello: camminare almeno mezz’ora al giorno e in modo veloce, a tutte le età, aumenta il numero dei neuroni del nostro cervello, quindi memoria e capacità cognitive. Ma aumenta anche la vascolarizzazione del cervello: dà energia a queste nuove cellule.

Camminare agirebbe come una vera e propria medicina secondo l’esperto, che sottolinea come più importante dei passi compiuti siano i minuti trascorsi. A ricordarlo è anche l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), le cui linee guida indicano la necessità di almeno mezz’ora al giorno di camminata veloce per 5 volte alla settimana.

Secondo l’esperto l’attività fisica agirebbe come rimedio naturale anche per ridurre il rischio di demenza. In questa direzione anche uno studio presentato alcuni giorni fa da parte dell’Alzheimer’s Research UK, che ha sottolineato i benefici di una dieta sana ed equilibrata, unita a uno stile di vita attivo.

Fonte: AdnKronos Salute

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Cibi ricchi di magnesio: ecco quali sono (video)