Cambiamenti climatici prima preoccupazione per il 51% degli italiani

Cambiamenti climatici prima preoccupazione per il 51% degli italiani

Cambiamenti climatici in testa alle preoccupazioni maggiori degli italiani secondo uno sondaggio presentato da PoliticApp di SWG.

Cambiamenti climatici in testa alle preoccupazioni della maggior parte degli italiani. Questa una delle indicazioni che arrivano da un sondaggio, condotto da PolicApp di SWG su un campione rappresentativo nazionale di 800 cittadini (età minima 18 anni). I risultati sono stati pubblicati nello speciale “Lotta contro i cambiamenti climatici”.

Nello specifico i cambiamenti climatici sono le prima preoccupazione per il 51% degli italiani contattati, con la percentuale che sale fino al 64% includendo soltanto i membri della cosiddetta Generazione Z. Tra i temi più “caldi” seguono le diseguaglianze sociali al 37%, poi stagnazione economica (29%) e grandi flussi migratori (28%).

Se la percentuale è di poco superiore al 50% per quanto riguarda la classifica dei temi più cari agli italiani, molto diverso è l’atteggiamento in merito alle soluzioni da mettere in campo. Secondo l’89% i politici dovrebbero impegnarsi di più per far fronte all’emergenza climatica, mentre ha indicato la necessità di un maggiore impegno delle imprese il 90% degli intervistati.

Disomogeneo anche l’atteggiamento verso Greta Thunberg, ritenuta “molto” o “abbastanza” simpatica dal 60% dei membri della Generazione Z a fronte di un 49% relativo al campione nella sua interezza. Resta infine un 40% che la ritiene “poco” o “per niente” simpatica.

Tali risultati sono legati anche alla visione relativa alla sedicenne svedese, se in veste di “leader in fieri” [in divenire, n.d.r] come ritenuto dal 77% della Generazione Z e del 57% del campione complessivo o se lontana da tali ambizioni (per il 34%). In ultimo, riferendosi nello specifico alla Generazione Z, l’80% concorda con l’espressione “I governi e le generazioni adulte, non interessandosi in questi anni dell’ambiente e del clima, hanno rubato i sogni dei ragazzi e la loro infanzia“.

Fonte: Adnkronos

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Un time lapse mostra come l’uomo sta distruggendo la Terra