Cambiamenti climatici: 49 gradi record a Los Angeles

Cambiamenti climatici: 49 gradi record a Los Angeles

Fonte immagine: Pexels

Cambiamenti climatici, raggiunti i 49 gradi centigradi in California: si registrano temperature record e consumi energetici ai massimi storici.

I cambiamenti climatici sono alla base dell’incredibile ondata di calore che ha colpito la California. Nel corso del weekend un sobborgo di Los Angeles ha raggiunto la temperatura record di ben 49 gradi centigradi, una soglia mai raggiunta prima dalla regione. E con i venti caldi che non sembrano arrestarsi, sale la preoccupazione per la già grave situazione degli incendi nello stato USA.

Il balzo nella colonnina di mercurio è stato confermato dal dipartimento di polizia di Los Angeles, con un comunicato ufficiale. Nella giornata di ieri, nell’area di Woodland Hills si sono raggiunti i 49 gradi centigradi: il picco è stato raggiunto attorno alle 13.30. I residenti sono rimasti chiusi in casa per gran parte della giornata, armati di condizionatori: per ovvi motivi, nella stessa giornata vi è stata un’impennata nei consumi energetici.

Cambiamenti climatici: una vittima

Nonostante nella valle di San Fernando le alte temperature non siano inusuali nel periodo estivo, la soglia raggiunta in questi giorni rappresenta un evento unico nel suo genere. Tanto che le autorità hanno deciso di diramare un’allerta di secondo grado, chiedendo alla popolazione di rimanere in casa. Purtroppo, l’ondata di caldo ha causato anche dei decessi: una runner di 41 anni ha perso la vita in seguito a un malore, dovuto proprio alle alte temperature.

Diversi parcheggi sono stati chiusi a causa dell’asfalto colato dal sole, così come alcuni scali aeroportuali per ragioni di sicurezza. Le spiagge dell’intera California sono state invece prese d’assalto, nonostante le norme sul distanziamento sociale dovute alla pandemia da coronavirus in corso.

California sempre più calda

Così come già accennato, gli esperti non hanno dubbi. L’impennata nelle temperature e l’aumento degli incendi – la stagione in corso è addirittura peggiore rispetto a quanto sperimentato nel 2019 – derivano dai cambiamenti climatici in corso. Senza un repentino ripensamento sui consumi e sulle emissioni, la California è destinata a subire estati sempre più calde e un’accelerazione nei processi di desertificazione delle aree naturali.

Fonte: FoxNews

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Un time lapse mostra come l’uomo sta distruggendo la Terra