• GreenStyle
  • Energia
  • Caldaia: manutenzione ed efficienza energetica, 5 consigli utili

Caldaia: manutenzione ed efficienza energetica, 5 consigli utili

Caldaia: manutenzione ed efficienza energetica, 5 consigli utili

Fonte immagine: Olivier Verriest / iStock

Una corretta manutenzione della caldaia è importante per tenere alto il livello dell'efficienza energetica e la sicurezza dell'impianto: ecco 5 consigli.

Una corretta manutenzione della caldaia è senz’altro uno dei metodi più efficaci per tenere alto il suo livello di efficienza e prolungarne la durata nel tempo. Se ben curata può garantire una buona risposta non soltanto in termini di fornitura di acqua calda sanitaria e di riscaldamento degli interni, ma anche in termini di risparmio economico in relazione alle bollette energetiche.

Diversi sono però i fattori di rischio che possono minacciare il corretto funzionamento della caldaia, dalla possibile formazione di calcare nelle condutture fino all’eventuale deterioramento delle componenti interne. Meglio quindi essere sempre pronti e solerti quando si tratta di una corretta manutenzione, così da evitare spese “impreviste” ben più onerose.

Manutenzione caldaia
Fonte: AlexRaths / iStock

Manutenzione caldaia: 5 consigli utili

Il primo consiglio è innanzitutto quello di rispettare i controlli previsti dalla legge. Tra questi figura senz’altro il Bollino Blu, legato all’efficienza energetica della caldaia, reso obbligatorio dal DPR n. 74. Si tratta di verifiche e certificazioni che devono essere effettuate ogni due anni in caso di combustibile liquido o solido, mentre la frequenza passa a quattro anni con alimentazione a metano o GPL: fanno eccezione quelle Regioni che hanno legiferato in maniera specifica al riguardo, come ad esempio Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte, Puglia, Sicilia, Toscana, Trentino Alto Adige e Val d’Aosta.

Da tenere a mente anche la necessità di procedere alla revisione periodica della caldaia. Non esistono in questo caso delle tempistiche pre-determinate, ma vanno considerate quelle indicate dal tecnico che procederà alla manutenzione e a rilasciare il Bollino Blu, dall’installatore dell’impianto o in alternativa quanto previsto sul libretto di istruzioni dell’apparecchio.

Proprio per quanto riguarda le figure autorizzate a intervenire occorre prestare particolare attenzione. Un tecnico autorizzato alla manutenzione e alle verifiche di legge sulla caldaia deve risultare abilitato secondo quanto previsto dal DM 37/08. A confermarlo anche Giovanni Fontana, responsabile consulenza tecnica di Italtherm:

La manutenzione della caldaia è fondamentale, sia per mantenere bassi i propri consumi che per rispettare la legge. È bene però affidarsi sempre ad un tecnico competente ed autorizzato: oltre che illegale, potrebbe essere pericoloso agire in autonomia, soprattutto se si è inesperti.

Può essere consigliato installare nel proprio impianto idrico un addolcitore, così da ridurre il possibile rischio calcare. Così facendo si eviterà che lo scambiatore interno venga aggredito dalle incrostazioni. Operazione che deve essere eseguita da personale qualificato.

Se gli aspetti legati all’efficienza energetica e alla sicurezza dell’impianto di riscaldamento non sono stati sufficienti a sottolineare l’importanza di una corretta manutenzione della caldaia, forse un consiglio più strettamente “economico” potrà risultare più incisivo. Chi non risultasse, in occasione di un controllo, in regola con le normative vigenti può incorrere in sanzioni pecuniarie da parte delle amministrazioni locali.

Altre informazioni utili

Ferma restando la normativa nazionale, le Regioni possono legiferare in materia di controlli periodici obbligatori per quanto riguarda i costi, la frequenza e le modalità di trasmissione dei documenti relativi alle verifiche sulle caldaie e sugli altri impianti di riscaldamento.

Più in generale rientrano in tali definizioni gli impianti con generatore di calore a fiamma alimentati a combustibile solido o liquido, così come a metano o GPL. Sono soggette a controlli periodici anche gli impianti con macchine frigorifere o pompe di calore.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

La Mobilità si fa in 4, l’iniziativa di Arval per le scuole