Caffeina: stimola le funzioni cognitive, non la creatività

Caffeina: stimola le funzioni cognitive, non la creatività

I benefici della caffeina per le funzioni cognitive sono diversi, uno studio ha indagato se favorissero anche il pensiero creativo.

La caffeina contenuta nel caffè viene spesso indicata come un rimedio naturale per stimolare le funzioni cognitive. Diversi studi lo hanno dimostrato, mentre differente è il discorso riguardante la creatività in senso stretto. Ha tentato di tracciare un quadro più preciso rispetto a quest’ultima ipotesi è stato un gruppo di ricercatori della University of Arkansas, la cui ricerca è stata pubblicata sulla rivista Consciousness and Cognition.

I ricercatori hanno sottoposto un gruppo di 80 soggetti ad alcuni test cognitivi. Ciascuno di loro ha assunto, prima di affrontare le varie prove, una pillola: per metà di loro contenente 200 mg di caffeina, equivalenti a poco più di due tazzine di caffè espresso, per gli altri un placebo.

Alcuni esercizi svolti erano orientati a valutare la capacità di risolvere uno specifico problema, individuando ad esempio quale fosse la risposta corretta. Altri test erano invece appositamente studiati per valuta la capacità di trovare soluzioni creative e innovative in relazione a determinate tematiche.

L’assunzione di caffeina ha prodotto risultati positivi per quanto riguarda la capacità di individuare la risposta esatta o comunque pensare “dentro agli schemi”, mentre non avrebbe stimolato in alcun modo il “pensiero creativo“. Ha concluso la Dott.ssa Darya Zabelina, prima firma dello studio:

La caffeina ha migliorato significativamente la capacità di risolvere problemi, ma non ha avuto effetti sul pensiero creativo. D’altra parte non lo ha nemmeno peggiorato. Continuate pure a bere il vostro caffè, non interferirà con queste abilità.

Fonte: Consciousness and Cognition

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Cibi ricchi di vitamina A