• GreenStyle
  • Salute
  • Caffè in ufficio: tazze comuni a rischio germi e batteri fecali

Caffè in ufficio: tazze comuni a rischio germi e batteri fecali

Caffè in ufficio: tazze comuni a rischio germi e batteri fecali

Le tazze che usiamo in ufficio sono sporche, piene di batteri e persino di materiale fecale: nel mirino ancora una volta le spugne utilizzate per lavarle.

Quando guardiamo una serie tv americana spesso vediamo i protagonisti girare per New York con le loro “mug” da viaggio, oppure in ufficio a risolvere efferati crimini sorseggiando dalle loro tazze lunghissimi caffè. In realtà, secondo un recente studio, le tazze che abbiamo in ufficio sono sporchissime, ricoperte di germi che portano malattie e il 20% di queste tazze contiene anche batteri fecali.

Come mai? Tutta colpa delle spugne con cui laviamo le tazze, che provengono da cucine comuni e raramente vengono cambiate. Usando queste spugne così infettiamo le nostre tazza con batteri coliformi E.Coli che si trovano nelle feci. Questi batteri possono portare a infezioni anche gravi come la sindrome uremica emolitica HUS, che può sfociare persino nell’insufficienza renale.

Il dottor Gerba, uno degli autori dello studio, consiglia così di portarsi la tazza da casa e metterla in lavastoviglie tutte le sere. Come ha spiegato il ricercatore:

I batteri coliformi erano presenti nel 20% delle tazze pre-lavaggio con la spugna e nel 100% di quelle analizzate dopo la pulizia. Non vi era traccia di E. coli prima di tale procedimento, mentre successivamente la percentuale delle tazze contaminate da E. coli era del 20%.

Del resto il fatto che l’ufficio non fosse un luogo propriamente pulito non è una novità: nel 2012 uno studio aveva identificato più di 500 ceppi batterici provenienti da pelle umana, cavità nasali, orali e intestinali, sparse per tutti gli uffici e collocati principalmente su telefoni, tastiera del pc e sedie. Una cosa è certa: i germofobici avranno il loro bel da fare quando torneranno in ufficio.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Smacchiatori naturali per tessuti