Caccia alle balene: il Giappone la riprenderà a scopo commerciale

Caccia alle balene: il Giappone la riprenderà a scopo commerciale

Fonte immagine: Pixabay

Il Giappone riprenderà la caccia alle balene a scopo commerciale, dopo l'abbandono dell'International Whaling Commission.

Il Giappone è pronto a riprendere la caccia alle balene a scopo commerciale, nonostante il parere contrario della comunità internazionale. È quanto spiega l’agenzia di stampa ANSA, nel sottolineare come diverse associazioni locali si stiano preparando alle future spedizioni, in partenza il prossimo luglio. Il governo nipponico ha infatti deciso di uscire dall’International Whaling Commission (IWC), a cui aderiva sin dal 1985.

Dal primo luglio del 2019, dopo l’uscita del Paese dall’IWC, il Giappone potrà riprendere le spedizioni di caccia alle balene a scopo commerciale. Almeno cinque navi sarebbero già pronte a salpare e, nonostante le rassicurazioni su un’uccisione mirata dei grandi abitanti del mare per non alterare l’equilibrio della loro popolazione, stanno già sorgendo proteste a livello mondiale. Le navi in questione potrebbero partire dai porti nelle prefetture di Hokkaido e di Aomori, dove sorgono i porti più attrezzati per la gestione delle carcasse di enormi balene.

Nonostante gli oltre 30 anni trascorsi all’interno dell’International Whaling Commission, il Giappone non ha mai effettivamente rinunciato alla pratica dell’uccisione delle balene. Pur ufficialmente escludendo le battute a scopo commerciale, nel corso degli anni sono partite diverse spedizioni per catturare e uccidere questi grandi animali, giustificate dal governo locale come “missioni scientifiche”. Da tempo i principali governi occidentali, così come numerosi personaggi del mondo dello spettacolo, chiedono alle autorità nipponiche di vietare la pratica, per proteggere delle specie tanto uniche quanto indispensabile come quelle delle balene. Appelli, tuttavia, rimasti inascoltati.

Nel frattempo, sempre come riferisce ANSA, festeggiano le associazioni locali per la caccia alle balene. Yoshifumi Kai, a capo di Japan Small Type Whaling, ha espresso grande soddisfazione per l’uscita dall’IWC, sottolineando di aver aspettato per diversi decenni la ripresa delle attività. Il governo, ancora, risponde alle critiche internazionali sostenendo che le balene cacciate non appartengono a specie in via d’estinzione.

Fonte: ANSA

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Il pappagallo che abbaia!