• GreenStyle
  • Consumi
  • Burger King cede a due bambine: stop a giocattoli di plastica nei menu

Burger King cede a due bambine: stop a giocattoli di plastica nei menu

Burger King cede a due bambine: stop a giocattoli di plastica nei menu

Due sorelline del Regno Unito hanno convinto con una petizione online Burger King a dire addio ai giocattoli di plastica nei menu per bambini.

Burger King si arrende di fronte alla petizione lanciata da due bambine e dice basta ai giocattoli di plastica nei suoi menu. La compagnia di fast food non regalerà più giocattoli insieme ai propri hamburger, ma invita al contrario a riconsegnare quelli già distribuiti per riciclarli e farne materiali utili per costruire aree gioco negli spazi dei propri ristoranti.

Le due sorelline britanniche Ella e Caitlin McEwan (rispettivamente 9 e 7 anni) hanno invitato sia Burger King che McDonald’s a interrompere la distribuzione di giocattoli di plastica per risparmiare al mondo rifiuti inutili e inquinanti. Come hanno dichiarato le due bambine:

Ci piace andare a mangiare da Burger King e McDonald’s, ma i bambini giocano con i giocattoli di plastica che regalano per alcuni minuti prima di buttarli via e danneggiare gli animali e inquinare il mare. Vogliamo proteggere il pianeta per noi e per le generazioni future. Abbiamo attaccato un poster sulla finestra della nostra casa per salvare il Pianeta e proviamo a riciclare il più possibile. Vogliamo fare di più però, motivo per cui abbiamo avviato questa petizione. Le grandi e ricche aziende non dovrebbero fabbricare giocattoli di plastica.

Con la loro petizione online le due bambine hanno raccolto oltre 500mila adesioni, portando la compagnia britannica di fast food ha prendere la storica decisione. Inoltre la stessa Burger King premierà con un King Junior, il menu riservato ai bambini, coloro che riconsegneranno il giocattolo ricevuto prima dello stop ai giochi di plastica.

Ella e Caitlin McEwan hanno ottenuto una risposta anche da McDonald’s, che si è tuttavia limitata a offrire ai bambini che richiederanno l’Happy Meal la scelta tra l’avere il giocattolo di plastica o in alternativa una confezione di frutta.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Raccolta beach litter: intervista con Laura Brambilla – Legambiente