• GreenStyle
  • Salute
  • Bottigliette di plastica usate, più batteri che in un gabinetto

Bottigliette di plastica usate, più batteri che in un gabinetto

Bottigliette di plastica usate, più batteri che in un gabinetto

Fonte immagine: Pixabay

Siete soliti riutilizzare le bottigliette di plastica, sappiate che all'interno ci sono più batteri che in un bagno pubblico e alcuni sono nocivi.

State per uscire di casa e fuori c’è una di quelle giornate afose e calde in cui l’unica cosa che si ha voglia di fare è bere acqua. Allora prendete una bottiglietta da mezzo litro, la lavate e la riempite nuovamente di acqua. Normale, lo facciamo tutti. Peccato che riutilizzare la stessa bottiglia potrebbe essere pericoloso per la quantità di germi che vi prolificano all’interno.

Diversi ricercatori della Gran Bretagna hanno deciso di analizzare le bottigliette di plastica da mezzo litro che usiamo comunemente e che riutilizziamo spesso. Bene, tenetevi forte perchè nel caso peggiore all’interno del contenitore sono stati trovati quasi 900 mila batteri per centimetro quadro.

Molto peggio di quello che si trova in un bagno pubblico. Raccapricciante, lo sappiamo, eppure è tutto vero. I batteri poi non sono innocui: di quelli trovati dai ricercatori circa il 60% erano in grado di provocare infezioni e, se si pensa al fatto che la plastica comunque contiene elementi chimici pericolosi, la combo è spaventosa.

Meglio quindi non riusare troppe volte la stessa bottiglietta di plastica e, se proprio non potete farne a meno, meglio scegliere delle bottigliette che siano BPA-Free, ossia libera da Bisfenolo-A, il che potrebbe aiutarvi a non contrarre malattie o infezioni strane.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

4women4earth: intervista a Max Paiella