Bonus vacanze 2020: requisiti e come richiederlo

Bonus vacanze 2020: requisiti e come richiederlo

In arrivo per la Fase 2 anche il Bonus vacanze 2020, rivolto agli italiani che viaggeranno entro i confini nazionali: i requisiti e come richiederlo.

Il Dl Rilancio ha previsto diverse novità per la Fase 2 dell’emergenza Coronavirus. Si è molto discusso tra maggio e giugno 2020 degli incentivi per l’acquisto di bici e monopattini, ma anche altri fondi sono stati stanziati per stimolare la ripartenza dell’Italia. Tra questi anche il Bonus vacanze 2020, che punta a incoraggiare i viaggi all’interno del territorio nazionale.

Il Bonus vacanze 2020 è soggetto al rispetto di determinati requisiti. Anche noto come “Tax credit“, il sistema di incentivi prevede diversi livelli di rimborso a seconda che la richiesta arrivi dai single, dalle coppie o dalle famiglie con almeno tre componenti.

Vacanze 2020
Fonte: Foto di 272447 da Pixabay

Requisiti e come funziona il Bonus vacanze 2020

Possono richiedere gli incentivi per le vacanze 2020 i single, le coppie o le famiglie. Il requisito principale è che l’ISEE del nucleo dei richiedenti non superi i 40mila euro. Verranno incentivati unicamente i viaggi entro il territorio nazionale e soltanto se acquistati tramite agenzia di viaggio o tour operator.

Come riportato nel Dl Rilancio ai single spetteranno 150 euro, mentre alle coppie 300. Alle famiglie con almeno tre componenti spetterà un incentivo di 500 euro. Il bonus potrà essere speso tra il 1 luglio e il 31 dicembre 2020. Sarà possibile soggiornare in tutti gli hotel, B&B, agriturismi e strutture ricettive registrate e certificate come tali a livello regionale e statale.

Chi otterrà il Bonus Vacanze 2020 avrà diritto a uno sconto immediato pari all’80% dell’incentivo. Il restante 20% verrà corrisposto dallo Stato nel 2021 sotto forma di credito d’imposta.

Smartphone ragazza
Fonte: Foto di Free-Photos da Pixabay

Tax credit, come richiederlo

Per usufruire del bonus occorrerà scaricare l’app che il governo rilascerà nelle prossime settimane. Qui verrà caricato il proprio ISEE certificando così il proprio diritto all’incentivo. Una volta inseriti i propri dati e terminata la procedura si riceverà un codice a barre. Una volta giunti a destinazione il responsabile della struttura lo scansionerà riconoscendo lo sconto al cliente.

Attualmente tale bonus non comprende le vacanze prenotate tramite siti come Booking.com e AirBNB. Questi e gli altri siti del settore hanno protestato nei confronti del Governo, che sta valutando la possibilità di estendere l’ambito di impiego anche a tali piattaforme.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Una spiaggia riscaldata per prendere il sole in inverno