• GreenStyle
  • Consumi
  • Bollette luce non pagate: quali oneri a carico degli utenti in regola

Bollette luce non pagate: quali oneri a carico degli utenti in regola

Bollette luce non pagate: quali oneri a carico degli utenti in regola

Si continua a discutere delle bollette della luce non pagate dai morosi: cosa dovranno pagare i consumatori onesti e quanto? Ecco un po' di chiarezza.

Come appreso di recente dall’Autorità per l’Energia con la delibera 50/2018/R/EEL, le bollette della luce dei morosi saranno pagate in parte da tutti i consumatori onesti, che pagano regolarmente la propria fornitura di energia elettrica. In quali casi e quali oneri si dovranno pagare nello specifico?

Premesso che sulle bollette già pervenute in casa e in quelle che stanno per arrivare non si troverà alcun addebito per coprire le morosità degli altri, gli italiani che hanno sempre pagato regolarmente potrebbero essere chiamati a pagare gli oneri di sistema non versati da quelle imprese fallite, come previsto appunto dalla delibera dell’Autorità per l’Energia in vigore dall’1 febbraio sulla quale sono intervenuti anche il TAR della Lombardia e il Consiglio di Stato.

Gli oneri di sistema pesano sulle bollette per circa il 20%, in base a una stima fornita da un autorevole dirigente dell’ARERA pari a circa 2 euro o 2,20 euro a bolletta.

Si tratta tuttavia di stime incerte: al momento non è autorizzato alcun addebito e nessun onere di sistema è stato inserito nelle bollette della luce. Se ne parlerà a settembre, quando si effettuerà una quantificazione certa degli oneri non versati dal venditore fallito (Gala), che attualmente si attesterebbe secondo le indiscrezioni sui 280 milioni di euro.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Smart Energy Expo 2015: intervista a Marisa Martano, Edison Energy Solutions