• GreenStyle
  • Auto
  • Bmw i3: dettagli e immagini ufficiali della compatta elettrica

Bmw i3: dettagli e immagini ufficiali della compatta elettrica

Bmw i3: dettagli e immagini ufficiali della compatta elettrica

Bmw ha presentato ufficialmente la nuova i3, compatta elettrica attesa sul mercato a novembre a partire da 36.200 euro.

Come annunciato da tempo, la nuova BMW i3 è stata presentata in veste ufficiale con un evento tenutosi in contemporanea a Londra, New York e Pechino. La prima auto elettrica della storia del marchio bavarese ha così iniziato l’avventura che la vedrà sbarcare sul mercato nel mese di novembre partendo da un prezzo di 36.200 euro.

La linea della BMW i3 non si discosta molto da quanto visto mesi fa con la presentazione della concept e con i vari prototipi leggermente camuffati mostrati dal costruttore in determinate occasioni. Lo stile appare alquanto lontano dalle altre Bmw, preferendo soluzioni non convenzionali, come le portiere posteriori che si aprono controvento, e favorendo complessivamente un aspetto meno legato agli stilemi tradizionali propri degli altri modelli della gamma tedesca.

Le forme compatte, con una lunghezza di 3,99 metri, nascondono un abitacolo semplice e ordinato, dove spiccano due schermi, uno davanti al volante e l’altro al centro della plancia, grazie ai quali il conducente può tenere sott’occhio tutte le informazioni necessarie al funzionamento del sistema di propulsione elettrica e agli altri accessori di bordo, tra i quali si trova il sistema telematico Bmw ConnectedDrive.

Il telaio in alluminio ha consentito agli ingegneri di contenere il peso della BMW i3 in 1.195 chilogrammi, con una distribuzione praticamente perfetta data dal rapporto 50:50, cioè con la massa equamente distribuita tra avantreno e retrotreno.

A garantire la trazione ci pensa un motore elettrico che agisce sulle ruote posteriori scaricando 170 cavalli di potenza e 250 Nm di coppia, mentre la batteria agli ioni di litio assicura un’autonomia di oltre 150 chilometri, espandibili ulteriormente grazie all’annunciata variante ad autonomia estesa che beneficia di un motore termico impiegato esclusivamente come generatore di corrente.

Seguici anche sui canali social