• GreenStyle
  • Auto
  • BMW i2: in arrivo l’elettrica realizzata in collaborazione con Daimler

BMW i2: in arrivo l’elettrica realizzata in collaborazione con Daimler

BMW i2: in arrivo l’elettrica realizzata in collaborazione con Daimler

Fonte immagine: BMW

BMW avrebbe iniziato a sviluppare una piccola auto elettrica in collaborazione con Daimler: si tratterebbe della BMW i2 che potrebbe debuttare nel 2024.

BMW avrebbe iniziato a sviluppare un’auto elettrica compatta che potrebbe debuttare nei prossimi 4-5 anni e che verrebbe offerta a un prezzo competitivo. Tutti conoscono la BMW i3, un’auto elettrica molto sofisticata del costruttore tedesco che nel tempo ha ricevuto diversi apprezzamenti per le sue qualità.

Tra i piani dell’azienda tedesca ci sarebbe adesso anche una BMW i2, una sorta di versione più accessibile dell’attuale i3. Questo modello di auto elettrica sarebbe il frutto della piattaforma realizzata in collaborazione con Daimler e pensata per abbattere i costi di produzione di questi modelli di autovetture.

Non si tratterà quindi di un’auto raffinata, ma di nicchia come l’attuale BMW i3 quanto piuttosto di un modello destinato alla produzione di massa. Via il sofisticato telaio in carbonio per fare posto ad una soluzione più “classica”. Secondo Manager Magazin che ha riportato la notizia, la BMW i2 arriverà nel 2024 e sarà venduta a un prezzo inferiore ai 30 mila euro.

L’obiettivo è di arrivare a produrre 500 mila BMW i2 all’anno. Di questo modello non si conoscono molti dettagli se non che sarà sempre un’auto elettrica compatta, proprio come l’attuale BMW i3 e che dovrebbe garantire un’autonomia di circa 300 Km.

Un’auto sulla carta sicuramente interessante, soprattutto se verrà davvero offerta a prezzi competitivi. L’alleanza tra BMW e Daimler va ben oltre allo sviluppo di una piattaforma comune e riguarda anche molte altre tecnologie per la mobilità come la guida autonoma. L’obiettivo è sempre quello di ridurre i costi di sviluppo per consentire di poter affrontare in maniera sostenibile la rivoluzione della mobilità nei prossimi anni.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Bollino etico, la prima passata di pomodoro certificata No Cap