• GreenStyle
  • Salute
  • Blue Monday, rimedi naturali contro il lunedì più triste dell’anno

Blue Monday, rimedi naturali contro il lunedì più triste dell’anno

Blue Monday, rimedi naturali contro il lunedì più triste dell’anno

Il terzo lunedì di gennaio è il Blue Monday, l'inizio di settimana più triste dell'anno: ecco i rimedi naturali per migliorare l'umore.

Torna temuto e puntuale il Blue Monday, il lunedì più triste del mondo. Malgrado molti pensino che si tratti di una sorta di invenzione “creativa”, in tanti sembrano dare credito all’idea che questa giornata sia da prendere con le dovute precauzioni. Per il 2021 si tratta del 18 gennaio.

Il concetto di Blue Monday è stato presentato per la prima volta il 24 gennaio 2005 dallo psicologo Cliff Arnall (Cardiff University) sulle pagine del quotidiano britannico The Guardian. Un costrutto dal quale la stessa università gallese avrebbe preso le distanze dopo poco tempo. Malgrado ciò la fama del “lunedì più triste dell’anno” è cresciuta di anno in anno.

Secondo diversi studiosi non si tratterebbe di un effetto reale, ma di suggestioni che possono finire con il sembrare vere. Una sorta di bufala insomma, ma che rischia di trasformarsi in quella che viene definita “una profezia che si auto-avvera” (concetto introdotto dal sociologo statunitense Robert K. Merton nel 1948).

In sintesi il rischio è di affidarsi così tanto a questo costrutto da finire con il “trovare” le prove della sua efficacia. In questi casi, come per chi propende per il “non è vero, però ci credo”, i rimedi naturali possono aiutare a risollevare l’umore e riequilibrare l’organismo.

Blue Monday, rimedi naturali contro il lunedì più triste dell’anno

Blue Monday, come nasce e come si calcola

(Torna al menu)

L’origine del concetto di Blue Monday è come detto da ricondurre al 24 gennaio 2005. Nella pubblicazione del Prof. Cliff Arnall sono stati indicati i punti chiave, attraverso i quali si spiega il perché tale giorno infausto si verifichi sempre il terzo lunedì del nuovo anno.

Il tutto si basa su un’equazione che comprende alcuni fattori come il rientro al lavoro dopo le vacanze, i primi passi falsi nei propositi per l’anno nuovo, i nuovi impegni finanziari, il meteo instabile e tendenzialmente piovoso. Una sintesi commissionata da un’agenzia di viaggi, da cui poi lo stesso Arnall finì col prendere le distanze.

Più verosimile che alcuni effetti riscontrabili siano legati al Winter Blues, ovvero alla tendenza verso episodi di depressione e cattivo umore legati alla privazione di ore di sole (rispetto soprattutto ai periodi primaverili ed estivi).

Guarda le immagini dei rimedi naturali contro il Blue Monday

Rimedi naturali e alimentazione

(Torna al menu)

Alcuni rimedi naturali si rivelano efficaci per tenere alto l’umore e permettere all’organismo di affrontare al meglio le sfide di questo periodo. A cominciare da alcune attività e pratiche come lo Yoga, il Tai Chi Chuan, ma anche la meditazione e una semplice passeggiata all’aria aperta (meglio se in un’area verde).

Esistono inoltre diverse tisane anti-stress che possono favorire un generale rilassamento e un miglioramento dell’umore. Diverse le possibili ricette, da quella che presenta come ingredienti camomilla, melissa e valeriana per passare a quella a base di lavanda (utilizzabile anche come profumazione per ambienti o nella veste di miele di lavanda). Utile anche l’infuso ottenuto miscelando zenzero e cannella (aggiungendo in seguito un cucchiaino di miele).

Sul fronte dell’alimentazione è importante ricordare di bere acqua ogni giorno per mantenere l’idratazione. A questo si aggiunge il consumo di frutta e verdura, almeno cinque porzioni giornaliere. Sì anche a un po’ di frutta secca, circa 28 grammi, come ad esempio nocciole, noci, mandorle e anacardi.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle