Biscotti vegetariani per Halloween: ingredienti, ricette e preparazioni

Biscotti vegetariani per Halloween: ingredienti, ricette e preparazioni

Fonte immagine: Unsplash

Halloween è alle porte, è tempo di preparare tanti biscotti a tema per rendere dolce e golosa la notte delle streghe: la ricetta vegetariana.

Biscotti vegetariani e golosi, nulla di più adatto per festeggiare degnamente la festa di Halloween. Da preparare magari con il supporto dei piccoli di casa. Un’idea speciale per rendere unica la notte delle streghe ma anche per gustare prodotti salutari, sia per i grandi che per i più piccini. Una delizia da sgranocchiare in compagnia della famiglia o da donare a chi suonerà alla porta di casa.

È pure sempre la notte dei mostri e fantasmi che da sempre spopola in America, ma che negli ultimi anni ha preso piede anche in Italia. La celebrazione dedicata alla zucca magica Jack-o’-lantern, la lanterna che l’anima del fabbro irlandese fu costretto a portarsi dietro durante le sue peregrinazioni in cerca di un posto dove riposare. L’aver sfidato il diavolo lo risparmiò dalla dannazione eterna, ottenendo però in cambio il divieto d’accesso sia in Paradiso che all’Inferno. Così la notte di Halloween si intaglia una zucca con l’espressione mostruosa per scacciare l’anima di Jack che ogni anno, il 31 ottobre, si ripresenta alla ricerca di un posto dove sostare per sempre.

Biscotti alla zucca per Halloween, la ricetta

Quale ingrediente migliore se non la zucca per realizzare tanti golosi biscotti vegetariani per la notte di Halloween. Per un risultato ottimale è importante procurarsi gli ingredienti:

  • 180 grammi di polpa di zucca
  • 280 grammi di farina 0
  • 80 grammi di zucchero a velo
  • 100 grammi burro
  • 2 uova
  • zucchero di canna
  • 1 bustina di vanillina a piacere
  • cannella in polvere
  • mandorle in polvere o tritate finemente
  • 150 grammi di cioccolato fondente

Pulite la zucca dai semi e dai filamenti, eliminate la buccia e tagliatela a cubetti così da cuocerla in padella con un goccio di acqua fino a quando diventerà morbida. In alternativa tagliatela a fette e cuocetela in forno fino a quando la polpa non risulterà tenera. Quando sarà pronta riducetela in purea con l’aiuto del frullatore aggiungendo, a piacere, le mandorle in polvere. Lasciatela raffreddare mentre versate in una ciotola la farina setacciata, 3/4 di burro morbido e tagliato a dadini e lo zucchero di canna. Dosate a piacere ma pochi cucchiaini possono bastare, la zucca renderà dolce il composto.

Completate con la cannella in polvere, la vanillina a piacere e un pizzico di sale, mescolate così da ottenere un composto grezzo e spezzettato, legate il tutto unendo il tuorlo d’uovo (uno o due a piacere) sbattuto in precedenza. Mescolate e unite la polpa di zucca impastando a dovere, aggiungete un goccio d’acqua o di farina per regolare l’impasto e ottenere un composto uniforme. Formate una palla e lasciatela riposare all’interno di uno strato di pellicola trasparente per alimenti, disponendola in frigorifero per un’ora.

Halloween
Fonte: Unsplash

Stendete l’impasto con il mattarello e create uno spessore di pochi millimetri, imprimete la formina con la sagoma di una zucca o di un fantasmino per ottenere i biscotti. Sistemateli sulla placca da forno ricoperta con l’apposita carta e cuoceteli per dieci minuti a 180° facendoli dorare leggermente. A parte sciogliete a bagnomaria il cioccolato con il burro avanzato, sfornate i biscotti e lasciateli raffreddare. Spennellate il cioccolato sulla parte interna degli stessi e completateli applicandovi sopra un altro biscotto dello stesso formato. Zucca con zucca e fantasma con fantasma. Quando saranno tiepidi rifinite con lo zucchero a velo.

Un consiglio per Halloween. Per una variante interessante potete farcire i biscotti con una crema al cioccolato già pronta o con una marmellata e rifinire con della granella di mandorle. Potete decorare le zucche e i fantasmi intagliandoli, poco prima di infornarli, per creare occhi e bocca.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Cibi che migliorano l’umore: 5 consigli