Bioplastica dalle piante: bottiglie biodegradabili in un anno

Bioplastica dalle piante: bottiglie biodegradabili in un anno

Dall'Olanda un tipo di bioplastica ottenuta dalle piante, il progetto è supportato da Carlsberg, Coca Cola e Danone.

Possibile svolta in arrivo per quanto riguarda la bioplastica. La novità arriva dai Paesi Bassi. Qui un’azienda sta lanciando, supportata da alcune grandi compagnie come Carlsberg o Coca Cola, nuove bottiglie capaci di biodegradarsi in un anno. Il materiale plastico sarà ricavato dalle piante, riducendone così l’impatto ambientale.

A fornire i materiali necessari alla realizzazione delle bottiglie è la Avantium, azienda olandese che si occupa di agenti chimici rinnovabili. Secondo quanto riportato dal quotidiano britannico The Guardian Carlsberg sta pianificando di distribuire la propria birra utilizzando un sistema di bottiglie di cartonato rivestite internamente con la bioplastica.

Il progetto prevede di arrivare a bottiglie in plastica “vegetale” commercializzabili entro fine anno. Tempistiche che dovrebbero essere rispettate nonostante l’emergenza Coronavirus. Nei prossimi mesi dovrebbero essere resi noti i nomi di ulteriori aziende che supportano l’iniziativa. Tra queste sembra figuri anche Danone. Ha dichiarato Tom van Aken, direttore esecutivo Avantium:

Questa plastica dispone di credenziali di sostenibilità davvero molto attrattive, perché non utilizza combustibili fossili e può essere riciclata. In più si decompone in natura molto più in fretta di quanto facciano le normali plastiche.

Secondo quanto affermato dall’azienda olanedese si tratta di scomporre gli zuccheri presenti in piante di mais, grano o barbabietole, per poi ricomporli realizzando la bioplastica. Il materiale può biodegradarsi in circa un anno se utilizzato nel compostaggio, mentre in natura pochi anni in più. L’ideale secondo von Aken è tuttavia quello di procedere con il riciclo. L’arrivo sugli scaffali dei primi esemplari è previsto entro il 2023.

Fonte: The Guardian

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Raccolta beach litter: intervista con Laura Brambilla – Legambiente