Bilancio di Sostenibilità: Granarolo premiato da Consumerlab

Bilancio di Sostenibilità: Granarolo premiato da Consumerlab

Fonte immagine: Pixabay

Premiato dal Centro Studi Consumerlab il Bilancio di Sostenibilità Granarolo, inserito nel Future Respect Index 2018.

Il Bilancio di Sostenibilità Granarolo è stato premiato dal Centro Studi Consumerlab e inserito nel Future Respect Index 2018. A darne nota la stessa azienda italiana, il cui bilancio è stato ritenuto uno dei più “chiari ed efficaci” per l’anno appena concluso. Presi in considerazione per i 12 mesi passati 537 Bilanci di Sostenibilità, con la selezione di 40 imprese.

La selezione del Bilancio di Sostenibilità Granarolo è avvenuta, spiega l’azienda italiana, dietro il riconoscimento da parte del Centro Studi Consumerlab, che vede tra i promotori anche Codacons e Comitas, dell’impegno verso la sensibilità al bene comune, al rispetto del futuro e come esempio di trasparenza.

Sono cinque nello specifico le tematiche considerate rilevanti dal gruppo Granarolo, collegate ad altrettanti “goal” (sui 17 totali) inclusi tra gli SDG (Sustainable Development Goals) sottoscritti da 193 Paesi ONU: Sconfiggere la fame (goal 2); Salute e benessere (goal 3); Lavoro dignitoso e crescita economia (goal 8); Consumo e produzione responsabili (goal 12); Pace, giustizia e istituzioni solide (goal 16). Ha commentato Gianpiero Calzolari, presidente Granarolo:

Il Gruppo sta lavorando da anni ad un modello di filiera sostenibile dove mondo agricolo e di trasformazione sono impegnati nei confronti delle nuove generazioni: da una parte Granlatte con i suoi allevatori, veri custodi del territorio, che devono sviluppare sempre nuove competenze per produrre nel rispetto del benessere animale e in armonia con l’ambiente, dall’altra Granarolo, che deve e dovrà sempre più dare valore alle materie prime, venendo incontro ai nuovi bisogni dei consumatori, offrendo loro un cibo più buono e più giusto. Il premio ci fa piacere perché è un importante riconoscimento di questo impegno da parte di coloro ai quali ci rivolgiamo, i nostri consumatori.

Si parla tanto e spesso a sproposito di filiera. La filiera viene talvolta relegata a estemporaneo strumento di marketing. La filiera presuppone uno scambio mutualistico, un contratto di lungo periodo, una consuetudine di condivisione quotidiana degli obiettivi comuni dalla azienda agricola al consumatore, passando per l’industria di trasformazione. Noi siamo filiera sostenibile e attraverso piani di sviluppo importanti e rendicontati annualmente identifichiamo sempre nuovi progetti. Il Bilancio di Sostenibilità rappresenta e rappresenterà sempre più lo strumento per darne conto.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Top Green Influencer: intervista ad Annalisa Corrado