Biciclette elettriche: guida alla scelta

Biciclette elettriche: guida alla scelta

Biciclette elettriche: modelli sul mercato e guida alla scelta.

Il mondo delle biciclette elettriche a pedalata assistita si sta popolando di numerose soluzioni, di vario tipo e fascia di prezzo. Non troviamo solo marchi specializzati in biciclette elettriche, ma anche i grandi aziende che hanno messo e stanno mettendo a listino modelli specifici. Per quanto riguarda la componente elettrica ed elettronica, invece due sono i marchi che dominano il mercato: Bosch, il vero leader, e a seguire Panasonic. Non è raro trovare a catalogo biciclette proposte sia in versione tradizionale sia in quella a pedalata assistita, così come soluzioni specificamente progettate per l’utilizzo urbano, per il trekking o addirittura vere e proprie mountain bike di alta gamma.

Come scegliere la bici elettrica

Diversi sono i fattori da prendere in considerazione per l’eventuale acquisto di una bicicletta elettrica. Al di là del fattore estetico, sempre importante, e del fascino che può esercitare un marchio piuttosto che un altro, la vera discriminante sta nel prezzo. Le Ebike partono da un minimo di mille euro, per modelli da città, sino a un massimo di 4.000 euro per le mountain bike più curate. Anche il campo d’utilizzo è importante, quindi dovremmo considerare attentamente se useremo la bicicletta elettrica in città, o anche per gite fuori porta, su ciclabili e/o facili sterrate, o ancora se in viaggi di più giorni, per finire con il vero utilizzo off-road delle mountain bike.

Strettamente connesso all’utilizzo è il motore elettrico, con relative funzioni, senza dimenticare l’autonomia e la modalità di ricarica del pacco batterie. Lo stesso discorso vale per la qualità dei materiali, come la lega leggera del telaio, e delle finiture. Dulcis in fundo, entra in gioco anche la qualità dei componenti in comune con la classica bicicletta: trasmissione, sospensioni anteriore e posteriore, impianto frenante, sella, manubrio e manopole, ruote e gomme.
La componente elettrica ed elettronica delle eBike è importantissima, quindi bisogna essere sicuri che gli eventuali interventi di manutenzione e riparazione siano eseguibili con facilità, presso un centro d’assistenza autorizzato: il negoziante altrimenti il distributore nazionale della bicicletta e/o del motore.

Modelli sul mercato

Vi mostriamo una selezione dei prodotti più rappresentativi dell’attuale mercato delle biciclette a pedalata assistita.

Atala B-Cross SL 29” 10V

È una bella mountain bike front`da 29”, con telaio in alluminio ben rifinito e costruito per ospitare l’unita elettrica Bosch 250 W / 36 V, collocata in posizione centrale. La batteria, un’unità da 400 Wh / 36 V, è collocata sul tubo diagonale del telaio. L’autonomia massima dichiarata è di 175 km in modalità Eco, fino a 95 km in quella Tour, 80 km per la modalità Sport, per finire fino a 70 km in quella Turbo. L’allestimento della bicicletta prevede cambio posteriore Shimano SLX a 10 velocità con comando Shimano Deore, freni a disco Shimano Deore, forcella Rock Shox 30 Gold TK da 100 mm con blocco al manubrio. Il peso totale della bici è di 22,01 kg, per un prezzo al pubblico di 2.799 euro.

Atala B-Cross

Atala E-Go Uomo

Si tratta di una bici da città e per piccoli spostamenti extra urbani, con ruote da 28”, telaio in alluminio, e un motore 250 W / 36 V collocato all’interno del mozzo posteriore. La batteria 36 V / 10 Ah, che garantisce un’autonomia massima di 60 km, è collocata sotto al portapacchi posteriore, su cui è possibile montare delle comode e capienti borse laterali. Tramite il controller sul manubrio, con schermo multifunzione a LED, è possibile impostare tre modalità di assistenza alla pedalata. La geometria della bici è comoda, con sella imbottita, piega rialzata, e attacco manubrio regolabile in altezza. La trasmissione è Shimano Tourney con sei velocità al posteriore, i freni sono V-Brake a pattino, mentre la forcella è rigida Hi-Ten. Il prezzo al pubblico è di 999 euro, escluse le borse disponibili nel catalogo after-market di Atala.

Atala E-Go

Bergamont E-Line Revox C-9.4

Bergamont è un marchio tedesco che vende online, e che propone un’ampia e variegata serie di biciclette elettriche, per ogni gusto e fascia di prezzo.
La prima proposta è una bellissima mountain bike da 29”, con trasmissione Shimano XT/SLX a 10 velocità, una “vera” forcella all’anteriore come la Rock Shox Reba RL 29” da 100 mm, freni a disco Shimano SLX, ruote Mavic Cross ride e gomme Schwalbe Racing Ralph Evo (anche queste sono da mtb “vera”).
Il telaio è in alluminio idroformato realizzato specificamente per ospitare il classico motore Bosch Performance 250 W / 36 V, alimentato da una batteria Li-Ion 400 Wh perfettamente integrata sopra il tubo obliquo e con classica centralina elettronica al manubrio. L’autonomia promessa varia dai 35 km della modalità Turbo ai 175 km di quella Eco (disponibili anche le intermedie Tour e Sport). Il peso è di “soli” 19,6 km mentre il prezzo è contenuto in 2.999 euro.

Bergamont Revox

E-Line C-MGN Gent

Questa è una bici da trekking/turismo, disponibile anche in versione femminile con telaio “aperto”. Ha ruote da 28”, una forcella rigida in alluminio, un raffinato mozzo posteriore NuVinci con variatore continuo interno e trasmissione a cinghia, per finire pregiati freni a disco idraulici SRAM X0. Il telaio in alluminio è idroformato e costruito attorno al motore Bosch Performance 250 W / 36 V, con classica batteria Li-Ion da 400 Wh alloggiata sul tubo obliquo, e centralina al manubrio che abilita le quattro classiche modalità di assistenza. Completano la bici i parafanghi anteriore e posteriore, il portapacchi a sbalzo sulla ruota posteriore, e il kit luci. Il peso dichiarato è di 23 kg per un prezzo al pubblico di 3.299 euro.

Bergamont C-MGN

Bianchi Puch Green Bike

Si tratta di una bici da città, disponibile sia in versione da uomo sia da donna. Il telaio è in alluminio, con ruote da 26”, forcella rigida Hi-Ten, e costruito attorno al motore Panasonic brushless 250 W collocato in posizione centrale. Il pacco batterie 26 V / 8 Ah è alloggiato dietro il piantone sella (75 km di autonomia massima), mentre la centralina al manubrio assicura anche una funzione di auto diagnosi dell’intero comparto elettrico ed elettronico. Troviamo una trasmissione a sei velocità posteriori con cambio Shimano TY18, freni V-Brake, dinamo tradizionale che alimenta le luci anteriore e posteriore. Il peso è intorno ai 23 kg per un prezzo di 1.500 euro.

Bianchi Puch

Bianchi Metropoli E-Bike Gent

È la bici elettrica direttamente prodotta da Bianchi, disponibile in versione per uomo e per donna, pensata per spostamenti urbani.
Il telaio in alluminio è curato nelle tubazioni e nelle finiture, con forcella rigida sempre in alluminio, e motore Panasonic brushless 250 W alloggiato all’interno del mozzo posteriore, con batteria in posizione centrale sul tubo obliquo. L’allestimento è vicino a quello di una tipica city bike: cambio posteriore a sette velocità Shimano Acera, deragliatore anteriore a tre velocità (21 in totale), freni a disco Shimano M395, sella imbottita e manubrio piatto. Troviamo anche un comodo portapacchi posteriore, con borse opzionali. Tre sono le modalità di assistenza, con un’autonomia massima di 100 kg, mentre il prezzo di listino è di 3.299 euro.

Bianchi E-Metropoli

BMW Cruise E-Bike

Il noto marchio di automobili è attento alla mobilità urbana, proponendo una bella bici da città, con ruote “solo” da 26” (meglio 28” nel contesto urbano) in cui spicca il telaio in alluminio idroformato dalle linee che ricordano quelle di una mountain bike di alta gamma. Al suo interno è integrato un motore Bosch Performance 250 W in posizione centrale, con pacco batterie Li-Ion 400 Wh alloggiato sul tubo obliquo. L’allestimento è curato, con forcella Suntour a molla da 75 mm, cambio posteriore Shimano Deore 10v e freni a disco Shimano M395. Quattro sono le modalità operative (Eco, Tour, Sport, Turbo), mentre l’autonomia massima promessa è di 100 km, con una ricarica completa che richiede tre ore e mezza. Il peso è di 22 kg, mentre il prezzo al pubblico è di 2.650 euro.

BMW Cruise

B’Twin Original 7E

Decathlon si è lanciata nel mondo delle biciclette elettriche, con una gamma che prevede quattro modelli. Il più recente e interessante è una biammortizzata per brevi spostamenti urbani ed extra urbani, con telaio dalla curiosa forma a ‘Y’. Il motore brushless da 250 W è alloggiato nel mozzo anteriore, mentre la batteria Li-Ion 24V/8A si trova sopra il portapacchi posteriore. L’allestimento prevede una trasmissione 3×7 v (tripla corona anteriore e sette pignoni posteriori), freni v-brake, doppia luce frontale e posteriore alimentata dal pacco batterie. La posizione sulla bici è improntata alla massima comodità, con sella imbottita, manubrio rialzato e attacco manubrio regolabile in altezza e inclinazione. Il peso dichiarato è di 26,5 kg mentre il prezzo è contenuto in 999,95 euro.

B'Twin Original

B’Twin Bici Elettrica Titanio

Di fascia superiore è questa bici a pedalata assistita, sempre con motore Samsung 250 W integrato nel mozzo anteriore ma con un pacco batterie Li-Ion da 360 Wh collocato sul portapacchi posteriore.
La foggia del telaio in alluminio è quella classica “ribassata” da città per facilitare i movimenti (a salire e scendere), con un utilizzo sia urbano sia extra urbano della bici, grazie a una maggiore autonomia complessiva.
La sella è imbottita mentre l’appoggio anteriore prevede un manubrio rialzato e un attacco regolabile in altezza e inclinazione. Troviamo anche una forcella ammortizzata senza regolazioni, un freno anteriore cantilever e uno posteriore di tipo roller integrato nel mozzo Shimano Nexus, che ospita anche la trasmissione a variazione continua a sette velocità, mentre le luci sono alimentate entrambe dalla batteria. Il peso dichiarato è di 26 kg, mentre il prezzo è di 1.529,95 euro.

B'Twin Titanio

Cube Stereo Hybrid 140 27,5

Cube è un altro di quei marchi tedeschi molto attivi nel mondo delle biciclette elettriche. La gamma è veramente ampia e comprende anche soluzioni pregiate, come questa biammortizzata da escursionismo a tutto tondo, con ruote da 27,5” e 140 mm di escursione alla ruota posteriore. Il telaio è ben fatto, ricalca quello della “sorella” tradizionale, con batteria 400 Wh e motore Bosch Active Cruise 250 W molto ben integrati al suo interno. Quattro sono i livelli di assistenza selezionabili dalla classica centralina al manubrio, che funziona anche da ciclocomputer. Questa è una vera e propria mountain bike, equipaggiata con componenti di ottimo livello, per prestazioni senza compromessi: forcella Rock Shox Pike RC da 140 mm, trasmissione a 10 velocità posteriori con cambio Shimano XT e comandi Shimano SLX, freni a disco Shimano Deore, ruote Sun Ringlé. Il peso dichiarato è di “soli” 21,6 kg, per un prezzo di 3.299 euro.

Cube Stereo

Cube Reaction Hybrid Pro 29

Rimaniamo nel mondo mountain bike ma ci spostiamo su una più “tranquilla” bicicletta con forcella anteriore, o front. È una soluzione di media gamma, anche questa con telaio ben congegnato e leggero, che ospita lo stesso kit Bosch 250 W / 400 Wh al suo interno. L’allestimento, come da tradizione Cube, punta a massimizzare il rapporto qualità / prezzo: forcella SR Suntour XCR a molla da 100 mm, trasmissione 9v Shimano Deore, freni a disco Shimano M395, ruote con mozzi Shimano Disc. Questa è una bici nata per sterrati leggeri e poco pendenti, con un peso dichiarato di 20,7 kg e un prezzo contenuto in 1.999 euro.

Cube Reaction

Cube Travel Hybrid Pro

Saltiamo al mondo della mobilità urbana, con un telaio evoluto in lega, in cui il portapacchi posteriore è perfettamente integrato nella struttura, per un contenimento dei pesi e l’irrigidimento generale. Il kit Bosch è quello classico Active Cruise 250 W / 400 Wh, con la batteria ospitata sul portapacchi posteriore. Punti forte dell’allestimento sono il mozzo posteriore Nexus a otto velocità, le luci alimentate dalla batteria, i freni idraulici a pattino, la forcella SR Suntour ad aria, e il reggisella ammortizzato che, insieme all’attacco manubrio regolabile in altezza, porta a una posizione comoda negli spostamenti urbani. Il peso dichiarato è di 23,8 kg, il prezzo invece di 2.499 euro.

Cube Travel

Flyer C-Serie Easy Access

È la bici elettrica più famosa di Flyer, che compie 10 anni di vita. Ha un telaio aperto completamente rinnovato e pensato per ospitare i kit di ultima generazione, come quello Panasonic 250 W con capace batteria Li-Ion 540 Wh alloggiata dietro al piantone sella. Essendo concepita per gli spostamenti urbani e brevi gite fuori porta, l’allestimento è improntato alla massima comodità e autonomia. Sono previsti vari allestimenti, che variano per qualità e tipologia dell’impianto frenante, della trasmissione e della console operativa al manubrio: si parte dai 2.290 euro della C5 Deluxe (mozzo posteriore Nexus 8v, Shimano roller brake, forcella SR Suntour 50 mm, reggisella ammortizzato, luci con dinamo nel mozzo) per arrivare ai 3.290 della C12 (mozzo posteriore Nuvinci a variatore continuo, freni Magura v-brake idraulici, forcella SR Suntour 50 mm bloccabile, luci dinamiche con dinamo nel mozzo).

Flyer C-Serie

Flyer X-Serie Deluxe

È una mountain bike biammortizzata a pedalata assistita versatile e dinamica, adatta per lunghe escursioni su sterrati leggeri e strade bianche. Il telaio biammortizzato ha forme sinuose e si basa su un kit Panasonic 250 W (opzionale 350 W) con pacco batteria Li-Ion 475 W alloggiato dietro il piantone sella. È disponibile in varie versioni, con ruote da 26”, 27,5” o 29 pollici, tutte con impianto frenante a disco. I prezzi variano secondo gli allestimenti: si parte dai 3.790 euro della XT Deluxe SE 26” (forcella Rock Shox Recon Gold 120 mm, ammortizzatore RS Monarch, freni a disco Shimano XT, cambio posteriore Shimano XT 10v) per arrivare ai 4.490 euro del top di gamma XT Deluxe SE 29” (forcella Fox Float 32 120 mm, ammortizzatore Fox Float RP2, freni a disco Shimano XT, cambio posteriore Shimano XT 10v).

Flyer X-Serie

Haibike Xduro Trekking RS

Haibike è un altro marchio tedesco che fa della linea di biciclette elettriche ePower il proprio vanto. La produzione è ampia e variegata, e comprende anche modelli con kit motore potenziato a 350 W, che spingono il biker ben oltre i 25 km/h della classica omologazione come biciclette a pedalata assistita.
È il caso di questa bella e potente bici da trekking 28”, con telaio idroformato e sospensione anteriore Suntour da 63 mm bloccabile. Il kit prevede un motore Bosch Performance da 350 W, con pacco batterie Li-Ion 400 Wh alloggiato sul tubo obliquo, così da lasciare completamente libero il portapacchi posteriore. Non sembra mancare nulla, come un cambio posteriore Shimano XT 10v, i freni a disco idraulici Magura MT4, le luci alimentate dalla batteria, e un bel set di parafanghi. L’assetto in sella è pensato per percorrere comodamente lunghe distanze, con una bella piega rialzata. Il prezzo è di 3.999 euro, il peso invece è di 23,5 chilogrammi.

Haibike Trekking

Haibike Xduro SL 29

Si tratta della soluzione d’ingresso nel mondo delle mountain bike front con ruote da 29”. Il telaio, in alluminio idroformato, è in comune con le sorelle maggiori, e presenta forme sinuose e moderne, capaci di ospitare in modo ottimale il kit Bosch Performance 250 W / 300 Wh con batteria alloggiata sul tubo obliquo e centralina al manubrio che abilita le quattro classiche modalità operative. Buono l’allestimento, che permette di girare comodi e sicuri su sterrate e sentieri: forcella Rock Shox XC32 TK ad aria da 100 mm, trasmissione con cambio Shimano Deore 10v, freni a disco Tektro, ruote con mozzi SRAM, gomme Shwalbe Racing Ralph Performance 2,25”. La bicicletta pesa 21,1 kg e costa 2.399 euro al pubblico.

Haibike SL29

Haibike Xduro Race 28

Haibike sperimenta nelle propria gamma, con mtb biammortizzate adatte a percorrere discese impegnative, come la Xduro Nduro Pro 26, oppure questa bicicletta da corsa, un ibrido capace di spingere il biker sino a 45 km/h grazie al motore Bosch Performance da 350 W con batteria 400 Wh alloggiata sul tubo obliquo.
Il telaio si stacca dall’estetica tradizionale delle bici da corsa, con forme più simili a quelle di una mountain bike front. In ogni caso questa bici ha un suo fascino perverso, che va contro l’approccio tradizionale degli stradisti: contare solo ed esclusivamente sulla forza delle proprie gambe. Appare come una provocazione, del tipo “ti piace vincere facile”, anche se alla fine bisogna sempre pedalare…
L’allestimento è molto curato, con cambio posteriore Shimano Ultegra 11v, freni Ultegra a disco, ruote Reynolds con cerchi in carbonio a profilo medio. La posizione è corsaiola, per un peso dichiarato di 18,1 kg e un prezzo esagerato come il motore, pari a 5.999 euro.

Hi<a href=

Ikea Folkvänlig

Anche il noto marchio svedese si lancia nella mobilità urbana a pedalata assistita, e per una volta non dovremmo portarci a casa la scatola di montaggio! Infatti, la bicicletta elettrica Folkvänlig viene venduta già montata, disponibile in due varianti: maschile e femminile. Prevede uno stile essenziale e votato alla massima funzionalità, come da tradizione Ikea: motore da 250 W alloggiato nel mozzo anteriore, batteria nascosta nel voluminoso tubo obliquo per un’autonomia massima di 70 km, centralina di controllo sul manubrio, cinque modalità di funzionamento. Le luci sono alimentate dalla batteria, non mancano gli indispensabili parafanghi e portapacchi posteriore, mentre il cambio Shimano a tre velocità è alloggiato nel mozzo posteriore. Il prezzo è popolare, costando la Ebike Ikea solo 749 euro, che diventano 649 euro per chi ha la carta Ikea Family. Il peso invece è ben sopra la media, circa 27 kg, rendendo indispensabile l’utilizzo del motore elettrico per gli spostamenti urbani.

IKEA Folkvänlig

Lapierre Overvolt FS

Il brand francese, noto sia per le belle e performanti bici da strada e mountain bike, si è lanciato nel mondo delle bici elettriche con due modelli della serie Overvolt, uno biammortizzato e uno front, con ruote da 27,5” e corsa alla ruota di 120 millimetri. Vi presentiamo il primo, con un bel telaio in alluminio idroformato dalle linee fluide e sinuose. Il kit Bosch è quello classico Performance da 250 W con batteria 400 Wh alloggiata sul tubo obliquo e centralina a quattro livelli d’assistenza sul manubrio. L’allestimento è di media alta gamma: forcella Rock Shox Revelation RL da 140 mm con blocco al manubrio, ammortizzatore Lapierre R, cambio posteriore Shimano XT 10v, freni a disco idraulici Formula The One S, pedivelle Race Face, componentistica Easton e San Marco. Il peso dichiarato è di 21,8 kg mentre il prezzo al pubblico è di 4.435,36 euro.

Lapierre Overvolt FS

Lombardo E-Sestriere

Il produttore siciliano crede molto nelle biciclette a pedalata assistita con una gamma che spazia dalle city bike alle mountain bike front, e passando per le bici da trekking. Il primo modello che vi presentiamo è una mountain bike front, con telaio in alluminio dalle forme tradizionali, ruote da 27,5”, e un kit Bosch Performance da 250 W con pacco batteria da 400 Wh alloggiato in modo tradizionale sul tubo obliquo, mentre la centralina Intuvia al manubrio abilita le quattro classiche modalità operative.
L’autonomia è promettente, sino a 160 km in modalità Eco. Buono l’allestimento, con cambio posteriore Shimano XT 9v, forcella Suntour XCR da 100 mm con blocco remoto al manubrio, freni a disco idraulici Shimano SLX, componentistica Lombardo, e ruote con mozzi Shimano. Il peso dichiarato è di 21,4 kg con un prezzo al pubblico di 2.549 euro.

Lombardo E-Sestriere

Lombardo Amantea City

Si tratta di una bella bici da città, con telaio in alluminio e ruote da 28”. L’unità motrice è la classica Bosch Performance 250 W con batteria Li-Ion 400 Wh alloggiata sul tubo obliquo, liberando lo spazio sul portapacchi posteriore opzionale. La forcella RST M7 è ammortizzata, il cambio posteriore è Shimano XT 9v, i freni a disco idraulici Shimano M445, mentre la sella imbottita Royal e la posizione di guida rialzata promettono un controllo comodo della bicicletta all’interno degli spazi urbani. L’autonomia massima è di 160 km in modalità Eco, il peso dichiarato è di 21,8 kg mentre il prezzo è di 2.389 euro.

Lombardo Amantea

Lombardo E-Elba

È una bici da città con telaio in alluminio di tipo open, ruote da 26”, portapacchi posteriore che alloggia anche le batterie Li-Ion e comodo cestino anteriore. La posizione in sella è improntata alla massima comodità, con sella imbottita Royal, manubrio rialzato e attacco regolabile in altezza e inclinazione. Il motore da 250 W è alloggiato all’interno del mozzo anteriore e alimenta anche le luci. La bicicletta è disponibile con trasmissione a sette velocità integrate nel mozzo posteriore Nexus, ha una massima autonomia di 70 km, pesa 21,5 kg e costa 1.349 euro al pubblico.

Lombardo E-Elba

Moustache Samedi 28

La collezione Moustache è fuori dai canoni, non sono semplice bici da città o da trekking, ma biciclette con un’anima ben definita e originale, in cui il design è sia funzionale sia improntato a un’estetica riconoscibile. Il modello più versatile è Samedi 28 che, come lascia intuire il nome, ha ruote da 28”. La bicicletta elettrica è concepita per i fine settimana, le gite in famiglia, le pedalate ricreative… in città o su tranquille stradine di campagna.
Il montaggio è originale e curatissimo, con un manubrio a “baffo” come da tradizione Moustache, portapacchi e parafanghi di serie. Il modello Samedi 28 10s può avere in opzione un motore Bosch Speed da 350 W con pacco batterie PowerPack 400 Wh, per una velocità massima assistita di 45 km/h (kit base con Bosch Cruise 300 W e batteria 300 Wh). Tre sono gli allestimenti proposti, che variano secondo la trasmissione adottata: Samedi 28 9s con cambio posteriore Shimano LX 9v e reggisella ammortizzato; Samedi 28 Nuvinci con variatore continuo Nuvinci N360 alloggiato nel mozzo posteriore e reggisella ammortizzato Suntour; Samedi 28 10s con cambio posteriore Shimano Zee Shadow+ 10v e reggisella ammortizzato Suntour. I rispettivi prezzi sono di 2.699, 3.079 e 3.299 euro.

Samedi28

Moustache Friday 26

È l’elegante bici da città di Moustache, dall’estetica retro. Ha ruote da 26”, un assetto comodo e agile, con gomme alte e il classico manubrio a baffo che regala sia comfort sia stile unico, così come la sella Brooks in pelle. Il motore è Bosch Cruise 300 W con batterie Li-Ion 300 Wh, la forcella è rigida, i freni a disco idraulici Shimano garantiscono brevi spazi di frenata, mentre la trasmissione prevede un cambio posteriore Shimano LX a nove velocità. Non mancano le luci a LED anteriore e posteriore alimentate dalla batteria, e i parafanghi a doppio profilo. Il prezzo al pubblico è di 2.899 euro.

Friday26

Pedego Classic Comfort Cruiser

Pedego è un marchio californiano che produce biciclette elettriche molto particolari, in prevalenza cruiser, in pratica le bici dei surfer! La prima che vi presentiamo, come lascia intuire il nome, è un mezzo urbano dalle classiche forme sinuose e dello stile retro in cui si integrano il motore elettrico sul mozzo posteriore e il pacco batterie Li-Ion sul portapacchi posteriore..
La batteria parte da 36 V / 10 Ah ma può arrivare sino a 48 V / 15 Ah opzionale, mentre il motore è da 25o W. La trasmissione è Shimano a sette velocità, cinque sono i livelli di assistenza, le luci sono alimentate dalla batteria, mentre l’autonomia massima è di 64 chilometri. Sulla Classic Comfort Cruiser troviamo una delle caratteristiche che contraddistinguono le Ebike Pedego: il booster nella manopola destra che funziona come acceleratore, con una spinta che si esaurisce a 6 km/h e che funziona anche senza pedalata. Sette sono le colorazioni disponibili, mentre il kit Baloon Package aggiunge sellino e manopole imbottiti in pelle. Il peso dichiarato è di 25 kg mentre il prezzo è di 1.850 euro.

Pedego Classic Comfort Cruiser

Pedego Trail Tracker

È una ebike che esce fuori dai canoni, e che segue la tendenza Fat Bike nel mondo mountain bike: biciclette con ruote e soprattutto gomme sovradimensionate, che sono nate per viaggiare veloci e sicuri su fondi morbidi e cedevoli, soprattutto neve ma anche sabbia. La Trail Tracker monta un motore, alloggiato nel mozzo posteriore, da 250 W (600 W se solo fuoristrada) con una batteria da 48 V / 10 Ah (sul portapacchi posteriore) che la spinge a una velocità massima di 32 km/h (fuoristrada, altrimenti 25 km/h per legge) per un massimo di 48 chilometri. Il telaio in alluminio 6061 ha forme sinuose e ricercate, pensato per offrire soprattutto una grande comodità. Il cambio posteriore è Shimano 7v, i freni sono meccanici a disco Avid BB-7, la sella è imbottita e ammortizzata, mentre l’attacco manubrio è regolabile in altezza. La bici è disponibile in tre colori, con un prezzo al pubblico di 2.880 euro.

Trail Tracker

Scott E.Sub Comfort 10 Unisex

Si tratta della soluzione pensata da Scott per l’utilizzo urbano, con una geometria confortevole a partire dal telaio aperto, una forcella Suntour con blocco, un portapacchi posteriore, parafanghi anteriore e posteriore, per finire con un affidabile e performante motore centrale Bosch Active da 250 W con batterie Li-Ion 400 Wh. L’allestimento è curato, con cambio Shimano Alfine 8v integrato nel mozzo posteriore, freni a disco Shimano M395, comoda sella Selle Royal e attacco manubrio regolabile in altezza e manubrio rialzato.
L’autonomia massima sfiora i 180 km con una percorrenza media di circa 100 km, mentre il peso della bici è contenuto in 21,90 chilogrammi. La Ebike E-Sub Comfort 10 Unisex ha un prezzo di 2.721 euro al pubblico.

E-Sub

Scott E-Aspect 920

È una vera e propria mountain bike 29”con forcella anteriore e geometria pensata per muoversi agilmente su sterrate e sentieri. Si tratta del modello entry level nella gamma di mtb front a pedalata assistita, che prevede anche l’intermedia E-Aspect 720 e il top di gamma E-Aspect 710. Il telaio è sempre in alluminio 6061 con tubi a doppio spessore, pensato per alloggiare il motore Bosch Performance 250 W in posizione centrale, con batteria 400 Wh sistemata sul tubo obliquo, mentre sul manubrio troviamo la classica centralina di controllo. Quattro sono le modalità di assistenza, con un’autonomia massima di 180 km usando quella Eco. L’allestimento non delude, trovando una forcella Suntour da 100 mm con blocco, un cambio posteriore Shimano Deore 9V e freni a disco idraulici Shimano M447. Anche le ruote sono curate, con mozzi Shimano/Formula e cerchi Syncros 29er. Il peso dichiarato è di 19,70 kg, per un prezzo di 2.599 euro.

E-Aspect

Scott E-Spark 720

Passiamo alla mtb biammortizzata di casa Scott, anche questa nata dalla stretta collaborazione con Bosch. Il telaio in alluminio 6061 con tubi a doppio spessore replica quello della sorella tradizionale, ma pensato per ospitare in modo ottimale il motore Bosch Performance 250 W con batterie Li-Ion 400 Wh alloggiate sul tubo obliquo. La componente elettrica è in comune con la serie E-Aspect, mentre il montaggio differisce: forcella Rock Shox XC30 TK 120 mm a molla con blocco, ammortizzatore X-Fusion E1 RL bloccabile, freni a disco idraulici Shimano M445, cambio posteriore Shimano Deore Shadow+ a 10 velocità, componentistica Syncros. Il peso dichiarato è di 19,60 kg mentre il prezzo è di 3.399 euro.

E-SPark

Fonte IMMAGINE: Shutterstock

Seguici anche sui canali social