Bici a Roma, è boom: 170 mila ciclisti nella Capitale nel 2012

Bici a Roma, è boom: 170 mila ciclisti nella Capitale nel 2012

Crescita record per le biciclette nella Capitale. Il numero dei ciclisti romani passa dallo 0,4% del 2010 al 4% registrato durante il 2012.

Boom di ciclisti a Roma. Le biciclette in giro per la Capitale si vsarebbero moltiplicate in poco meno di due anni, merito o colpa soprattutto della crisi economica. L’esigenza di tagliare i costi avrebbe giocato un ruolo primario nella scelta di molti romani di lasciare a casa l’automobile e scegliere una più ecologica ed economica due ruote a pedali. Nel 2012 secondo i dati forniti dall’Agenzia per i servizi alla mobilità di Roma sarebbero stati circa 170 mila gli abitanti della metropoli (il 4% della popolazione capitolina) a montare in sella per andare al lavoro o spostarsi in città. Nel rapporto vengono conteggiati coloro che utilizzano la bicicletta per gli spostamenti urbani almeno 5 volte alla settimana.

>>Scopri come riparare la bicicletta con il fai da te

I dati del rapporto sulla mobilità sostenibile a Roma vede la percentuale di chi sceglie la bicicletta crescere in maniera esponenziale. Si passa da una percentuale di circa lo 0,4% del periodo compreso tra il 2010 e il 2011 ad un ben più sostanzioso 4% relativo al 2012. Una netta evoluzione che tocca punte del 7% nella fascia compresa tra i 24 e i 60 anni fino addirittura al 10% registrato tra gli anziani over 60 residenti nell’area che va dal centro città (Zona 1) fino alle Mura Aureliane.

>>Leggi la guida al bike sharing

Una forte crescita su cui non ha però influito unicamente la crisi economica. Secondo quanto affermato da Alberto Fiorillo, responsabile Aree urbane di Legambiente, un altro fattore di estrema rilevanza sul boom delle bici a Roma è rappresentato dalle precarie condizioni della mobilità stessa nella Capitale:

Prima ancora della crisi economica sull’evidente aumento del numero di persone che hanno abbandonato l’auto per salire in bici pesa la gravissima crisi della mobilità romana, acuita più che dal malgoverno dell’amministrazione capitolina dalla scelta di non governarla affatto. Come si vede, i cittadini si stanno organizzando da soli, avendo capito semplicemente usando il buonsenso che la macchina in città è un ostacolo, non un aiuto.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Yerka, la bici che non si può rubare