Bicarbonato di sodio per la stitichezza: lassativo naturale

Bicarbonato di sodio per la stitichezza: lassativo naturale

Fonte immagine: Istock

Il bicarbonato di sodio è un sale di sodio dell'acido carbonico che ha davvero tantissimi usi: tra gli altri quello di combattere la stitichezza.

Bere un bicchiere di acqua tiepida con bicarbonato non appena svegli pare sia uno dei principali rimedi della nonna contro la stipsi: è poco conosciuto ma assolutamente efficace per garantire il naturale equilibrio intestinale. Questo potente lassativo naturale permette all’aria di circolare rapidamente nell’intestino. Il bicarbonato di sodio riduce i crampi, il mal di stomaco e neutralizza gli acidi. Questo aiuta a sciogliere le feci che si attaccano alle pareti del tubo digerente, oltre ad avere effetto anche sulla pulizia del colon.

Bicarbonato di sodio per la stitichezza: come funziona?

Bicarbonato di sodio per la stitichezza:

Uno dei problemi principali della stitichezza è spesso rappresentato dai liquidi: la disidratazione può peggiorare la costipazione, causando l’indurimento delle feci. Quando i residui di cibo transitano lungo il colon, se il corpo è disidratato, le pareti intestinali assorbono i liquidi presenti. Bevendo una quantità di liquidi adeguata, il colon avrà la necessità di assimilare meno fluidi, consentendo che le feci rimangano morbide; ecco perché è consigliato assumere sempre il bicarbonato sciolto in un bicchiere di acqua tiepida. La quantità giusta di acqua da considerare di assumere quotidianamente (a prescindere dal bicarbonato) è 2 litri.

L’applicazione più nota del bicarbonato rimane comunque il trattamento delle indigestioni, dei reflussi acidi e più in generale di tutte le condizioni accomunate da un’eccessiva acidità gastrica, viene molto utilizzato soprattutto per trattare patologie legate all’area addominale.

Da tenere assolutamente a mente, però, che non va mai somministrato in combinazione con aspirina, benzodiazepine, sulfamidici, tetracicline, litio e vitamine: ad esempio, se il bicarbonato di sodio si assume insieme a vitamina C o acido ascorbico vi sarà una reazione di neutralizzazione acido-basica. Per il resto, non ha effetti collaterali che necessitino un ulteriore approfondimento.

Oltre alla questione intestino, il bicarbonato ha un effetto benefico anche sulla vescica: utile anche contro la formazione di calcoli renali e per curare cistiti. Attenzione a non abusarne, utilizzandolo in quantità moderate, o comunque assumendolo solo per un breve periodo, dato che si tratta di un sale. Salvo diverse disposizioni imposte dal medico, il consiglio è quello di assumerlo per massimo di tre giorni consecutivi. Controindicato a chi soffre di pressione alta, alle donne in gravidanza e che allattano.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

5 cibi ricchi di vitamina C (video)