• GreenStyle
  • Salute
  • Bere caffè modifica la percezione dei sapori degli alimenti

Bere caffè modifica la percezione dei sapori degli alimenti

Bere caffè modifica la percezione dei sapori degli alimenti

Bere caffè altera il gusto di chi lo consuma, modificando soprattutto la percezione del dolce e dell'amaro.

Bere caffè può modificare la percezione del sapore di alimenti e bevande. Ad affermarlo uno studio danese condotto presso la Aarhus University, pubblicato sulla rivista Foods, secondo cui la popolare “tazzina” influirebbe sul senso del gusto di chi ne fa uso. In particolare a essere influenzate sarebbero, in opposta maniera, la percezione dell’amaro e del dolce.

Ai 156 partecipanti allo studio è stato chiesto di assaggiare degli alimenti sia prima che dopo il consumo di caffè. I due ricercatori a capo della ricerca (Alexander Wieck Fjældstad e Henrique Fernandes) hanno evidenziato come la percezione del dolce risulterebbe incrementata, mentre al contrario verrebbe percepito in misura minore l’amaro. Alterazioni che occorrerebbero indipendentemente, come dimostrato in una seconda fase sperimentale, dalla presenza di caffeina nella bevanda.

Nessuna influenza è stata registata invece per quanto riguarda il senso dell’olfatto. Ha commentato il Prof. Alexander Wieck Fjældstad:

Questo effetto è innescato probabilmente da alcune delle sostanze amare presenti nel caffè. Questo potrebbe spiegare perché piace mangiare un pezzetto di cioccolato fondente insieme al caffè, il suo gusto è percepito come attenuato, perché l’amarezza è smorzata e la dolcezza enfatizzata.

Sapevamo già che i nostri sensi si influenzano tra loro, ma è una sorpresa che la nostra percezione del dolce e dell’amaro può essere così facilmente influenzata.

Fonte: Newswise

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

CrossFit a casa: nona lezione