• GreenStyle
  • Salute
  • Bere alcol aumenta il rischio tumori, anche in quantità ridotte

Bere alcol aumenta il rischio tumori, anche in quantità ridotte

Bere alcol aumenta il rischio tumori, anche in quantità ridotte

Anche quantità minime di alcol possono incrementare il rischio legato ad alcuni tumori: a sostenerlo uno studio condotto in Giappone.

Non importa quanto sia ridotta la quantità, secondo uno studio giapponese il consumo di alcol porta all’incremento del rischio tumori. Secondo gli studiosi della University of Tokyo e dei colleghi della Harvard University basterebbe un bicchiere di vino o di birra ogni sera per aumentare il pericolo del 5%. La ricerca è stata pubblicata sulla rivista scientifica “Cancer” della American Cancer Society.

Gli studiosi hanno confrontato i dati clinici di 63.232 pazienti ospedalieri giapponesi e di altrettanti individui nipponici sani, riscontrando un’associazione “quasi lineare” tra consumo di alcol e tumori. Secondo i ricercatori le bevande alcoliche avrebbero stimolato soprattutto formazioni tumorali a gola, collo e bocca, mentre nelle donne anche quello al seno.

In sostanza, secondo gli esperti della University of Tokyo e della Harvard University, per ogni 100 non bevitori malati di cancro ne corrisponderebbero 105 tra i bevitori regolari. Ha dichiarato il dott. Masayoshi Zaitsu, autore principale dello studio:

Persino un consumo leggero di alcol sembra essere associato a un incremento del rischio di tumore. Dato il fardello generale relativo all’incidenza tumorale, dovremmo incoraggiare ulteriormente la promozione dell’educazione pubblica riguardante i dati sul rischio tumori legato all’alcol.

Tuttavia, pur tenendo conto di fattori quali fumo, sesso e stato di salute generale, i risultati potrebbero non essere replicabili esattamente in culture diverse da quella giapponese (geneticamente meno capace di digerire le bevande alcoliche). Nonostante tali dubbi i ricercatori hanno indicato in un quantitativo “zero” quello ottimale per evitare i rischi, che scaturirebbero anche da una singola “dose” come ad esempio un bicchiere di vino (circa 180ml), birra (500ml) o whiskey (60ml).

Fonte: Cancer

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

CrossFit a casa: decima lezione