Benzina, diesel e ibride al bando nel Regno Unito dal 2035

Benzina, diesel e ibride al bando nel Regno Unito dal 2035

Stop alla vendita di auto benzina, diesel e ibride nel Regno Unito dal 2035, la proposta del premier britannico Boris Johnson.

Il Regno Unito potrebbe mettere al bando la vendita di auto a benzina, diesel e anche le ibride. Questa la proposta lanciata dal Primo Ministero britannico Boris Johnson, che punta a vietare l’immatricolazione di qualsiasi vettura alimentata con motore termico a partire dal 2035. L’annuncio rientra tra gli obiettivi che il premier intende raggiungere nell’ottica della COP26 U.N. Climate Change Conference, in programma a novembre proprio in Gran Bretagna (a Glasgow).

Una stretta decisa a favore della mobilità sostenibile, in particolare di quella elettrica. Il piano dovrà ora essere soggetto a consultazione, ma secondo quanto affermato da Johnson se si verificheranno le condizioni ideali la scadenza del 2035 potrebbe anche essere anticipata. Ha dichiarato il premier britannico:

Abbiamo a che fare con le nostre emissioni di CO2, ed è per questo motivo che il Regno Unito ci sta chiedendo di arrivare a impatto zero il prima possibile, così da spingere qualsiasi Paese ad annunciare obiettivi credibili per raggiungere questo risultato. Questo è quello che vogliamo da Glasgow.

Anche se non si verificheranno le condizioni per anticipare lo stop alla vendita di vetture benzina, diesel o ibride con motore termico quello britannico resterebbe il piano più ambizioso attualmente lanciato in Europa. Si avvicina la Norvegia, che punta al 100% di nuove auto con trazione elettrica (senza però porre divieti). Sulla strada inglese anche la Francia, che però punta alla messa al bando entro il 2040.

Fonte: Autoblog

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

NIU a EICMA 2017: intervista a Token Hu