Beach Litter 2019, Legambiente: 968 rifiuti ogni 100 metri di spiaggia

Beach Litter 2019, Legambiente: 968 rifiuti ogni 100 metri di spiaggia

Fonte immagine: GreenStyle

Beach Litter 2019: ecco i numeri dell'inquinamento da plastica degli arenili italiani rilevati da Legambiente.

I nostri mari e arenili sono letteralmente sommersi dai rifiuti, A fotografare lo stato delle nostre coste è stata ancora una volta Legambiente che ha snocciolato oggi a Focene, località balneare romana vicino all’aeroporto di Fiumicino, una sfilza di dati che fanno letteralmente rabbrividire e che vanno a comporre l’indagine Beach Litter 2019. Un’indagine che, come consuetudine dell’associazione ambientalista, non resterà soltanto tale ma darà il via a Spiagge e fondali puliti, appuntamento, in programma il 25 e 26 maggio, che vedrà impegnati tanti volontari nella pulizia delle spiagge italiane.

Sono state monitorate da Legambiente ben 93 spiagge, equivalenti a circa 400mila metri quadri, un’area paragonabile a quasi 60 campi di calcio. I rifiuti trovati sono stati una media di 968 ogni 100 metri lineari di spiaggia. Come prevedibile è la plastica a farla da padrona, ben l’81% dei rifiuti è rappresentato da essa. Pezzi di plastica e polistirolo, tappi e coperchi di bevande, mozziconi di sigarette, cotton fioc, materiale edile sono in assoluto i rifiuti più diffusi sulle spiagge italiane, trasformate ormai in vere e proprie discariche a cielo aperto.

L’indagine Beach Litter 2019 è stata presentata questa mattina presso la spiaggia di Coccia di Morto, nota ai più per una menzione cinematografica nel film “Come un gatto in tangenziale” interpretato da Paola Cortellesi. Ma il cinema si è intrecciato anche questa mattina con la spiaggia a due passi dall’aeroporto di Fiumicino, perché proprio in occasione della presentazione dei dati di Legambiente è stata organizzata una pulizia speciale dell’arenile in collaborazione con The Walt Disney Company Italia e i bambini delle scuole del territorio laziale. La presenza di Disney è presto spiegata: in Toy Story 4, ultimo lungometraggio animato Pixar in uscita il prossimo 26 giugno, viene affrontato il tema dei rifiuti plastici, infatti una dei protagonisti è Forky, una forchetta di plastica trasformata in giocattolo dalla bambina Bonnie (già vista in Toy Story 3).

Fonte: Legambiente Bambini puliscono spiaggia Coccia di morto

«La leadership normativa dimostrata dal nostro Paese, seppur apprezzabile non basta – ha dichiara Stefano Ciafani, presidente nazionale di Legambiente –. Siamo stati i primi paesi in Europa a mettere al bando gli shopper in plastica, e abbiamo anticipato la direttiva europea per i cotton fioc di plastica e le microplastiche nei prodotti cosmetici. Ora però è il momento di alzare l’asticella e recepire al più presto la nuova Direttiva europea con obiettivi e target di riduzione ancora più ambiziosi. Insieme a questo bisogna promuovere innovazione e ricerca nell’ottica dell’economia circolare; stimolare l’industria e le aziende a farsi carico di questa emergenza; aumentare la qualità della raccolta differenziata e del riciclo; guidare i cittadini e i consumatori a prevenire i rifiuti, a non abusare della plastica e adottare stili di vita più sostenibili. È necessario che le tre gambe, governi nazionale e locali, industria e consumatori, sorreggano insieme la sfida impegnativa che ci aspetta: diminuire l’enorme pressione che l’uomo esercita sui mari, gli oceani e i suoi abitanti. Il Parlamento approvi, inoltre, al più presto il disegno di legge “Salvamare” predisposto dal ministro dell’ambiente Sergio Costa unificandone i contenuti col progetto di legge sul fishing for litter presentato a Montecitorio da Rossella Muroni».

Noi di GreenStyle siamo stati alla presentazione di Beach Litter 2019 e abbiamo raccolto le testimonianza di Stefano Ciafani, presidente di Legambiente Nazionale e di Lady Be, artista impegnata nella creazioni di opere realizzate con rifiuti plastici, che per l’occasione ha prodotto delle rappresentazioni di Buzz Lightyear e Forky interamente realizzate con materiali plastici:

 

1

 

1

Seguici anche sui canali social