Barrette iperproteiche inutili e non troppo sane secondo uno studio

Barrette iperproteiche inutili e non troppo sane secondo uno studio

Fonte immagine: iStock

Barrette iperproteiche non troppo salutari e inutili per l'organismo secondo uno studio irlandese, condotto da Safefood.

Barrette iperproteiche sempre più di moda, ma poco salutari e inutili. Questo il giudizio fornito su tali prodotti da Safefood, ente irlandese per la sicurezza alimentare, che secondo il sito FoodNavigator riferisce anche che circa un intervistato su tre, il 37% degli interpellati, li ritiene invece utili per migliorar il proprio stato di salute. Da quanto è emerso durante la fase di studio sia uomini che donne tenderebbero già a consumare più proteine di quanto necessario per soddisfare il fabbisogno quotidiano.

A pesare sul giudizio negativo emesso da Safefood, in termini di mangiare sano, anche gli stessi ingredienti utilizzati per produrre le barrette iperproteiche, composte nel 38% dei casi perlopiù da cioccolato. Spesso inoltre, sottolineano gli esperti irlandesi, tali prodotti presentano importanti quantitativi di sale e zucchero. Da non sottovalutare anche la forte presenza di grassi saturi, riscontrata nel 77% dei campioni.

I ricercatori irlandesi hanno voluto analizzare soprattutto gli eventuali benefici di un’assunzione di proteine superiore al fabbisogno, tipica di chi consuma barrette iperproteiche. Durante lo studio sono stati analizzati 83 tra bevande e snack. Ha dichiarato la dott.ssa Catherine Conlon, direttore di Human Health & Nutrition di Safefood:

Ciò che è anche evidente dai dati dietetici è che uomini e donne stanno già consumando proteine più che sufficienti ​​nella loro dieta e semplicemente non hanno bisogno di questa proteina extra altamente trasformata.

Gli snack trasformati ricchi di proteine ​​devono essere combinati con grassi, zucchero o sale per renderli gustosi. Le persone starebbero meglio attenendosi alle fonti naturali di proteine ​​nella loro dieta, che tendono ad essere molto più sane. Se hai bisogno di una fonte di proteine ​​come spuntino, alternative come alcune noci, un bicchierino di latte o uno yogurt sono la strada da percorrere invece di questi alimenti con cioccolato aggiunto.

Fonte: Il Salvagente

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Ciliegie senza glifosato: interviste ad Apofruit e Coop